Calabria, torna la zona rossa e anche la Dad

Ritorna la didattica a distanza in Calabria per tutti gli studenti, ma solo per qualche giorno

Le cose stanno per cambiare. Lo ha annunciato prima il Premier Draghi, per quanto riguarda l'intero Stivale, e poi il Ministro Speranza per quanto riguarda, invece, la Calabria.

Dalla prossima settimana la Regione entra in zona rossa ed in molti si chiedono cosa accadrà alle scuole.

L'odissea scuole in Calabria

Aperte, chiuse, attività sospese per le vaccinazioni, aperte al 50%, chiuse dalle ordinanze del Presidente, riaperte dalle decisioni del Tar. La scuola, in Calabria, sta divenendo una vera e propria Odissea.

Le cose, adesso, si fanno ancora più complicate dopo l'annuncio del Presidente del Consiglio dei Ministri che, nella conferenza stampa di ieri, venerdì 26 marzo, ha annunciato l'intenzione di mantenere aperte le scuole anche in zona rossa, a partire dai giorni successivi alla Pasqua.

Torna, per poco, la didattica a distanza

Alle "festività", però, mancano ancora dei giorni, durante i quali, gli studenti della Calabria, dovranno armarsi di computer e dispositivi digitali per il rientro alla didattica a distanza.

Fino al 6 aprile, in tutte le zone rosse, e quindi anche in Calabria, saranno chiuse tutte le scuole e gli asili nido. Dopoila Pasquetta, invece, anche in zona rossa le scuole torneranno ad essere aperte, ma solo fino alla prima media.