Reggio, maxi processo 'Epicentro': l'elenco di beni e aziende sotto sequestro

Disposta la confisca di diversi beni, aziende e imprese a Reggio Calabria e Roma

Contestualmente alle condanne per il processo con rito abbreviato di "Epicentro", il giudice dott. Francesco Campagna ha annunciato la misura della confisca dei seguenti beni, aziende e imprese:

  • quote e capitale sociale della ditta individuale "De Carlo Maurizio Pasquale" con sede a Roma;
  • quote sociali e patrimonio della "Savemich S.r.l." con sede a Roma;
  • quote sociali della "SAR - Impianti Elettrici S.r.l.s." con sede a Reggio Calabria;
  • patrimonio aziendale della "Lucente S.r.l." con sede a Mediglia (MI);
  • quote (ad eccezione delle quote riferibili a Modafferi Maria) e patrimonio aziendale della società "Center Clean S.r.l." con sede a Reggio Calabria;
  • ditta individuale "Officine Giustra di Giustra Francesco" con sede a Reggio Calabria;
  • impresa edile di "Leuzzo Saverio" con sede a Reggio Calabria;
  • impresa edile "Leuzzo Saverio S.r.l.s." con sede a Reggio Calabria;
  • patrimonio aziendale dell'impresa individuale "Germanò Luigi" con sede a Reggio Calabria;
  • quote sociali e patrimonio aziendale della "Center Clean S.r.l" con sede a Reggio Calabria;
  • quote sociali e patrimonio aziendale della "AKENTA S.r.l.s." con sede a Reggio Calabria;
  • quote sociali e patrimonio aziendale della "Nautica Gallicese S.r.l.s." con sede a Reggio Calabria;
  • patrimonio aziendale della "Bingo Arcobaleno S.r.l." con sede a Scalea (CS).