Serie B, finisce in parità al San Vito il derby tra Cosenza e Reggina

Parte bene la Reggina con un Menez in grande spolvero e in gol su rigore. Secondo tempo di marca rossoblu. Nel finale almeno due occasioni per la reggina

Finisce 2-2 il derby tra Cosenza e Reggina. Gli amaranto si fanno valere al San Vito, mostrando un Menez in grande spolvero per almeno 60 minuti ma cedendo il pallino del gioco agli avversari nel secondo tempo.

Primo tempo giocato a viso aperto dalle due formazioni. La Reggina parte forte con un convincente pressing alto che mette in difficoltà il Cosenza che fatica ad uscire dalla propria metà campo. All’8° minuto arriva il goal di Menez su rigore e, quando ancora il Cosenza è frastornato, arriva il raddoppio di Folorunsho. Il Cosenza però non si fa schiacciare e ci prova ripetutamente con poca fortuna fino al 39° quando Trotta accorcia le distanze.

Il secondo tempo comincia con un Cosenza votato all’attacco e una Reggina che abbassa il ritmo rispetto al primo tempo. Alla lunga la caparbietà premia i rossoblu che trovano il pareggio ma rischiano in almeno tre occasioni nel finale.

Le formazioni ufficiali

Per il derby con il Cosenza Mister Baroni cambia ancora alcune pedine nella formazione titolare. In difesa torna infatti Delprato sulla destra al posto di Lakicevic e Loiacono per Cionek al centro della linea difensiva. A centrocampo torna dal primo minuto Crimi al posto di Bianchi. In avanti Rivas prende il posto di Montalto, supportato dal ritrovato Menez, Edera e Folorunsho.

Cosenza (3-4-1-2): Falcone; Idda, Schavi, Legittimo; Corsi, Petrucci, Sciaudone, Gerbo; Tremolada; Carretta, Trotta. A disposizione: Saracco, Crecco, Ingrosso, Vera, Antzoulas, Ba, Sacko, Bahlouli, Kone, Gliozzi, Mbakogu, Sueva. Allenatore: Occhiuzzi.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Delprato, Loiacono, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Ménez; Rivas. A disposizione: Guarna, Plizzari, Cionek, Dalle Mura, Lakicevic, Liotti, Bianchi, Kingsley, Bellomo, Denis, Montalto, Okwonkwo. Allenatore: Baroni.

Arbitro: Livio Marinelli di Tivoli (Andrea Zingarelli di Siena e Domenico Palermo di Bari). IV ufficiale: Valerio Marini di Roma 1.

Primo tempo

Al minuto il primo brivido per gli amaranto a causa di uno strano e goffo retropassaggio di testa di Delprato che mette in difficoltà Nicolas che è costretto a smanacciare in angolo.

Al primo cartellino giallo per il Cosenza

All’ il GOAL della Reggina. Marinelli fischia il calcio di rigore per un fallo di Corsi su Folorunsho. Sul dischetto del rigore si presenta Menez che spiazza Falcone e porta in vantaggio gli amaranto.

Al 12° cartellino giallo per Di Chiara che commette un fallo tattico su Gerbo.

Al 16° sugli sviluppi di un calcio d’angolo, si fa pericoloso il Cosenza. La palla spiove in area e Nicolas in uscita lascia a Di Chiara l’incombenza del rinvio non senza qualche affanno.

Al 18° dopo reiterate proteste Marinelli espelle il segretario generale del Cosenza Andrea De Poli seduto in panchina, che si lamentava per un tocco di mano di Di Chiara non ravvisato dalla terna arbitrale.

Al 21° ancora sugli sviluppi di un calcio d'angolo il Cosenza si rende pericoloso

Al 22° il RADDOPPIO amaranto con Folorunsho che sfrutta un cross dal fondo di Rivas appoggiando in rete. L'azione ha avuto origine da un recupero di palla che ha messo in movimento Rivas, la cui posizione iniziale ha provocato le proteste dei giocatori del Cosenza.

Al 25° Corsi mette una palla al centro pericolosa su cui si avventa Nicolas che alza un muro davanti ai calciatori del Cosenza, opponendosi per tre volte e a distanza ravvicinata agli attaccanti rossoblu.

Al 26° ci prova dalla distanza Edera che trova l'intervento a terra del portiere Falcone.

Al 30° ci prova Carretta di testa ad impensierire Nicolas. La punta rossoblu stacca tra i due centrali amaranto, ma la palla esce a lato.

Al 32° giallo per Guarna seduto in pachina. Il portiere amaranto è ammonito per proteste.

Al 39° il Cosenza accorcia le distanze. Corsi sulla destra supera Di Chiara e arriva sul fondo e mette la palla al centro, Nicolas esce sui piedi di un avversario, la palla filtra per Trotta che appoggia a porta vuota per l'1-2.

Al 43° ammonito Rivas.

Al 44° Cosenza ancora pericoloso su calcio d'angolo battuto dalla sinistra. La palla arriva al centro dell'area piccola e Petrucci sbaglia clamorosamente da due passi, alzando la palla alle stelle.

Secondo tempo

Al rientro in campo per il Cosenza entra Ingrosso per Schiavi

Al 46° cartellino giallo per Tremolada

Al 48° dopo un batti e ribatti al limite dell'area amaranto tiro da fuori area di Petrucci.

Al 55° ammonito Carretta per una trattenuta ai danni di un avversario.

Al 57° primo cambio per gli amaranto: entra Cionek per Stavropoulos, infortunato.

Al 61° doppia sostituzione per il Cosenza: dentro Bahlouli e Ba, fuori Tremolada e Corsi.

Al 66° punizione dal limite di Petrucci che tira centrale senza impensierire Nicolas.

Al 68° bella parata di Nicolas su tiro di Trotta che calcia male dopo aver recuperato una palla vagante in area.

Al 70° ammonito Crisetig per un fallo commesso poco lontano dal limite dell'area su Bahlouli.

Al 71° doppio cambio per gli amaranto: entrano Denis e Kingsley per Edera e Rivas.

Al 73° sugli sviluppi di un calcio d'angolo per la Reggina, il colpo di testa viene bloccato senza problemi da Falcone.

Al 74° ammonito Ba.

Al 74° cambio per il Cosenza entra Crecco fuori Sciaudone.

Al 77° per i rossoblu entra Mbakogu per Trotta

All'84° rigore per il Cosenza per fallo di Menez su Mbakogu. Sul dischetto Carretta che beffa Nicolas che si fa passare il pallone sotto la pancia.

All'85° doppio cambio Reggina: dentro Montalto e Bianchi per Menez e Crimi

All'87° ci prova Denis dal vertice sinistro dell'area, ma Falcone ci arriva e mette in angolo.

Al 91° è ancora Denis a sfiorare il gol controllando di petto una palla che calcia di controbalzo verso la porta, ma la palla esce di pochissimo a lato.

Al 93° è ancora la Reggina a farsi pericolosa, questa volta con Montalto che colpisce di testa una palla che, a portiere battuto, sfiora il palo.