SOS lingue straniere: gli strumenti (tecnologici e non) che facilitano l’apprendimento

Vi consigliamo alcuni strumenti digitali utili per 'imparare'

La tecnologia sta modificando in maniera crescente ogni aspetto della nostra quotidianità: dal lavoro al tempo libero, ogni momento della nostra quotidianità è ormai legato ad essa, con tutte le conseguenze (positive e negative) che questo comporta.

Tra gli ambiti più colpiti e discussi troviamo senza ombra di dubbio la formazione e l’apprendimento: oggi, infatti, chiunque abbia a disposizione una connessione a internet ha la possibilità di approfondire le proprie conoscenze, allargando i propri orizzonti e seguendo anche dei veri e propri corsi comodamente da casa. In questo contesto rientrano anche le lingue straniere, che appaiono decisamente meno ostiche rispetto al passato grazie ad alcuni pratici strumenti che ne facilitano l’apprendimento, rendendolo anche divertente e stimolante. Naturalmente anche quelli analogici hanno una certa utilità, soprattutto per alcune esigenze specifiche. Vediamo quindi tutti i modi in cui si possono accrescere le proprie conoscenze linguistiche.

Strumenti digitali utili per imparare

Per avere maggiori riferimenti sulla cultura locale ma soprattutto per “farci l’orecchio”, la soluzione migliore è guardare molti contenuti multimediali disponibili sulle varie piattaforme di streaming come film, serie tv e documentari in lingua originale; all’inizio potrà sembrare difficile (motivo per cui è meglio attivare i sottotitoli, per non scoraggiarsi già al primo tentativo), ma col passare del tempo si riusciranno a capire alcune espressioni comuni, progredendo man mano.

Anche lo smartphone in questo senso può diventare un ottimo alleato per l’apprendimento: utilizzandolo praticamente in ogni momento della giornata, si rivela uno strumento perfetto per imparare, soprattutto se ci si sforza di usarlo nei classici “tempi morti”, sui mezzi pubblici ad esempio, rendendo fruttuose le attese e gli spostamenti. Per non perdere mai l’allenamento mentale, è consigliabile scaricare le applicazioni pensate proprio a questo scopo, da usare in qualsiasi momento della giornata. Si può ad esempio imparare le lingue con Babbel, una delle app più note del settore e disponibile anche per iOS, ma anche ascoltare podcast, audiolibri e web radio in lingua può essere di grande aiuto per “assorbire” e memorizzare il più possibile la lingua di interesse, in particolar modo per quanto riguarda la pronuncia.

 Non solo tecnologia: anche l’analogico funziona

 Se è vero che la tecnologia permette di sfruttare innumerevoli risorse a costi molto ridotti e con una comodità d’uso ineguagliabile, c’è anche da dire che i classici metodi analogici non hanno meno valore in questo senso. Per perfezionare la padronanza di alcuni termini specifici ed espressioni più complesse (in particolar modo per quanto riguarda la lingua scritta), è consigliabile cercare di leggere libri (dei generi che si preferiscono), giornali e riviste che riguardano temi di interesse, anche tecnici. La curiosità verso una tematica specifica spingerà ad andare alla ricerca di parole e frasi che non si conoscono e, se inizialmente sarà necessario ricorrere molte volte al vocabolario, in seguito se ne ridurrà sempre più l’uso. Inoltre, attraverso la lettura si apprenderanno alcune particolari strutture linguistiche che mancano nella lingua parlata, quindi questo è un ottimo modo per imparare nuove parole e arricchire quindi il lessico, fondamentale per praticare correttamente una lingua e averne una conoscenza più approfondita.

In fase di apprendimento, poi, è sicuramente utile anche la conversazione con una o più persone madrelingua: confrontarsi direttamente con un madrelingua permette di chiarire alcuni dubbi linguistici, un modo un po’ “vintage” di approfondire le proprie conoscenze linguistiche ma sempre efficace. Esistono molti siti creati a questo scopo, ma i classici aperitivi in lingua sono un’occasione preziosa per mettere in pratica le proprie abilità linguistiche e perfezionarle man mano, oltre che per divertirsi e aggiornarsi su cosa accade nel mondo grazie al confronto con persone che vivono quella data situazione culturale e politica in prima persona.

Seguici su telegramSeguici su telegram