Studenti reggini premiati per la creazione di un 'personal trainer' virtuale - VIDEO

Si chiama 'GymReco' l'innovativo dispositivo creato dai tre studenti reggini. Si tratta di un sistema di intelligenza artificiale. Il video

Si è svolta tra il 25 e il 27 settembre, presso la sede della multinazionale Italo-Francese STMicroelectronics SpA di Catania, l’edizione 2019 degli ST Open Days.

La manifestazione, giunta alla quarta edizione, permette a studenti provenienti dagli atenei Calabresi e Siciliani di vivere un’esperienza di immersione completa in un’azienda top del settore elettronico a livello mondiale, durante un concorso di idee per nuovi sistemi elettronici per l’Internet of Things e Intelligenza Artificiale.

Il team reggino formato dagli studenti Miriam Astrologo, Damiano Laurendi e Vincenzo Romeo, seguito dai docenti Massimo Merenda e Francesco Della Corte, ha realizzato GymReco, un innovativo dispositivo per il fitness in grado di riconoscere automaticamente la natura della tipologia di esercizio in fase di svolgimento durante l’allenamento in palestra, e di contarne il numero di ripetizioni.

Il sistema, basato su Intelligenza Artificiale e implementato su un minuscolo circuito elettronico (microcontrollore), è una sorta di “Personal Trainer” virtuale che verifica la bontà della realizzazione dell’esercizio.

Per gli studenti, l’esperienza di altissimo livello si è conclusa con il riconoscimento per la “miglior presentazione” e la premiazione presso la sede STMicroelectronics.

Una testimonianza ulteriore che le attività di ricerca e di didattica svolte nell’ateneo reggino, in particolare presso il dipartimento DIIES sono di altissimo livello, allineate alle necessità del mercato elettronico come testimoniato anche e soprattuto dalle più grandi aziende del settore che hanno assunto e richiedono sempre di più studenti laureati in Ingegneria Elettronica a Reggio Calabria.

Tra queste anche STMicroelectronics, che negli ultimi anni ha assunto molti giovani reggini che si sono trasferiti alle pendici dell’Etna per progettare i circuiti elettronici che fanno funzionare ogni giorno anche gli Iphone che abbiamo in tasca.

Guarda il video

Seguici su telegramSeguici su telegram