Supporters Trust Viola - Calabrò tranquillizza il popolo neroarancio: 'Stiamo lavorando per voi'

La giustificata preoccupazione da parte dei tifosi stemperata dal Presidente Gabriele Calabrò

Sui social ed in città c'è molta preoccupazione per il futuro della Pallacanestro Viola. I tre anni trascorsi con l'idea dell'azionariato popolare hanno convinto, si è visto buon basket nonostante la pandemia e le note caratteristiche del tessuto sociale economico del nostro territorio. Anche se non gode della stessa salute di piazze ben più consolidate, le realtà imprenditoriali cittadine una volta messe in rete possono dare buoni frutti e così è stato. Una gogna si è abbattuta sull'intero progetto ovvero la collocazione della compagine di Reggio Calabria all'interno di un girone che prevede onerose trasferte. In tal senso la dirigenza non si sta esprimendo, le prime dichiarazioni in merito al momento sono state di Gabriele Calabrò, il Presidente del Supporters Trust Viola, la parte popolare della società.

Le testuali parole del Presidente

Mi rivolgo a tutti i tifosi neroarancio ed a tutti i cittadini di Reggio.
Il silenzio che contraddistingue questo periodo da molti può essere letto come un brutto segnale, per alcuni una campana che suona a morto.
Dietro questo silenzio in verità, ve lo posso garantire, il rumore dell'alacre lavoro della società con in testa l'amministratore unico Carmelo Laganà, è davvero assordante.
Una scelta scellerata da parte degli organismi che organizzano e regolamentano il campionato nazionale di serie B, oltre che confronti all'interno della compagine societaria (che ci auguriamo possano dare nuova linfa e spinta alla società), ha portato ad una attenta riflessione sui passi da compiere per affrontare il prossimo campionato in maniera degna e soprattutto senza fare il passo più lungo della gamba. È di qualche settimana fa una mia missiva ai soci dell'Associazione Supporters Trust in cui spronavo tutti ad agire per contribuire a poter programmare il futuro insieme.
Oggi si sta continuando a farlo, su tutti i fronti: societario, tecnico-sportivo, marketing, ecc...
Il Supporters Trust sta partecipando in maniera fattiva a questo fermento. La Città di Reggio, i suoi imprenditori e cittadini hanno oggi il compito di aiutare a far si che il futuro possa essere ancora più delineato e roseo.
Essere in silenzio non vuol dire essere fermi o, peggio, morti, ma a volte il silenzio serve a far si che molte cose si possano concretizzare.
Spero presto, insieme al Presidente Laganà, di poter dare anche voi buone notizie per il nostro futuro, perché si, la Viola è anche vostra.

Gabriele Calabrò
Presidente
Associazione Supporters Trust Viola