Tamponi a tappeto a Soverato: lunghe file alla tenda pre-triage - FOTO

La situazione alla tenda pre-triage di Soverato

Due tende per il pre-triage sono state allestite dalla Protezione civile regionale della Calabria. Una si trova davanti alla sede locale dell'Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, nel quartiere Lido, e l'altra davanti al palazzetto dello sport di Soverato.

Il sindaco Alecci lo aveva annunciato nelle ore immediatamente successive alla dichiarazione del giovane positivo al Covid.

L'obiettivo? Riuscire ad evitare che il contagio si diffonda ulteriormente. Chiunque volesse può sottoporsi al test sul Covid-19.

È per questo motivo che, già dalle prime ore di questo pomeriggio cittadini e turisti attendono in fila il loro turno per scoprire se sono stati infettati dal virus oppure no. La decisione è stata presa dai commissari dell'Azienda sanitaria provinciale, per evitare che gli ospedali siano intasati, dopo la notizia della positività al Coronavirus di un ragazzo che, prima di essere ricoverato nel corso dello scorso weekend, ha avuto accesso a due discoteche nella cittadina jonica in due giorni differenti.

Secondo quanto ha riferito all'ANSA il prefetto Luisa Latella, commissario dell'Asp di Catanzaro, "questa mattina abbiamo preso diversi provvedimenti, a parte le due tende per il triage, abbiamo raddoppiato il numero delle ore di operatività del laboratorio di microbiologia di Lamezia Terme, che farà tutti i tamponi dell'Asp".

Un provvedimento resosi necessario alla luce delle tantissime persone che si trovano fuori dalla tenda pre-triage, in particolar modo a Soverato dove la fila, adesso, occupa tutto il piazzale. Sul posto sono presenti i Carabinieri che sono stati costretti a chiudere la strada. L'orario indicato per effettuare il tampone era stato fissato alle 19:00 di oggi ma, visto il numero di presenti, gli operatori continueranno a lavorare ad oltranza.