Reggio diventa set di una serie tv: riprese anche a Palmi e Fiumara

Il Location Manager Michele Geria svela alcuni dettagli della nuova serie ai microfoni di CityNow: "Grazie ai sindaci per la collaborazione"

Reggio Calabria torna ad essere set cinematografico di una serie televisiva. Questa volta, secondo le prime indiscrezioni, il contenuto televisivo dovrebbe essere diffusa da una delle più importanti società di streaming di film e serie TV. Ancora top secret il titolo della serie le cui riprese sono già iniziate nei giorni scorsi e che vedono protagonista non solo la città principale, ma anche due Comuni della provincia.

Riprese a Reggio Calabria e provincia

La fiction sarà composta da sei episodi girati tra i Comuni di Reggio, Palmi e Fiumara, con scene anche a Milano e Genova.

I componenti della troupe televisiva sono già arrivati nella città dello Stretto e, per districarsi nella scoperta del territorio dopo il lavoro, è stata messa a loro disposizione, da Camera di Commercio e Confesercenti, l'app "Welcome Reggio", nata come strumento di fruizione turistica per trovare tutto ciò che offre il territorio metropolitano, da arte e cultura, ad alloggi, ristorazioni e shopping.

"La serie racconta una storia calabrese - ha spiegato il Location Manager Michele Geria, impegnato nel progetto cinematografico. Questa volta, però, lo Stato vince sulla mafia. Attraverso questo nuovo prodotto abbiamo inteso demonizzare quelli che sono alcuni dei tristi aspetti della nostra terra.

Molto spesso ci è stato fatto notare che non è giusto parlare sempre di 'Ndrangheta in riferimento alla Calabria. Stavolta, però, la serie racchiude un messaggio positivo. Le persone hanno voglia di cambiamento e ciò lo si intuisce anche dal modo di fare cinema. Basti pensare a "Liberi di scegliere", film in cui si racconta il grande successo del Giudice Di Bella".

Il messaggio di Geria è chiaro, "non tutto ciò che fa riferimento alla mafia mette in cattiva luce la nostra terra perché ad emergere deve essere la voglia di riscatto ed il profondo amore per la Calabria".

La serie TV non a caso, racconterà la storia di tre donne che si ribellano ad una realtà che nessuno vuole.

Presto, altre novità riguardanti la trama, gli attori protagonisti, i registi e così via saranno svelati direttamente dalla produzione in una conferenza stampa.

"Ringrazio i sindaci Brunetti, Versace, Ranuccio e Bellè - ha concluso Geria - per aver immediatamente accettato di prendere parte a questo progetto e di cogliere una grande opportunità per il nostro territorio. A Palmi abbiamo già girato 2-3 scene in cui sono state coinvolte una 70ina di comparse e, presto, continueremo a lavorare sulla creazione dell'opera".