Dalla prossima settimana si parte: Reggina contro il tempo e contro i "gufi"

I passaggi sono tutti chiari, bisogna incastrare i vari tasselli, sperando non ci siano intoppi

Volge al termine un'altra settimana in cui sono successe un pò di cose. Quella più significativa ha riguardato un primo intervento dell'avvocato Naso, rappresentante del pool difensivo composto anche dagli avvocati Riccardo Veli e Vitaliano D’Abronzo che cura gli interessi del presidente Luca Gallo, che ha esposto i due scenari in caso di conferma o revoca delle misure restrittive nei confronti del massimo dirigente. Una volta arrivata la conferma delle misure personali e reali, gli scenari sono apparsi più definiti per quello che dovrà essere il percorso di salvataggio della Reggina con una postilla singificativa: "Non entro nei particolari, ma c'è un accordo sottoscritto e l'amministratrice giudiziaria ha il dovere a mio avviso e non solo la facoltà di continuare l'opera imprenditoriale dell'amministratore sostituito, laddove questa opera sia finalizzata a preservare la società". Accordo sottoscritto con chi? Con lo stesso fondo che oggi risulta più avanti degli altri nelle trattative o altri? Interrogativi che si spera possano avere delle risposte a breve.

Le dichiarazioni del GM De Lillo

E' stato chiarissimo il Gm De Lillo nel corso della sua intervista rilasciata a Gazzetta dello Sport nel momento in cui, pur dichiarando di avere la doppia delega per adempimenti federali e amministrativi, ha sottolineato quello che sarà un passaggio di consegne automatico nel momento in cui l'avvocato Katiuscia Perna, su autorizzazione del Tribunale, nominerà un nuovo amministratore unico.

Il fondo anglo-americano

L'altra notizia ancor più significativa è arrivata dal giornalista Alfredo Pedullà riguardo l'interesse di un gruppo anglo-americano già in possesso di tutto il quadro della situazione rispetto alla situazione economica del club ed assai avanti nei discorsi sulla successiva acquisizione. Anche se, e questo lo si ripete da tempo, insieme alla nomina del nuovo amministratore, bisognerà attendere l'approvazione del bilancio intermedio (31 marzo) fissato per il prossimo 31 maggio.

Lotta contro il tempo ed i... "gufi"

Le tappe che dovranno portare all'iscrizione sono chiare. Mancano ancora alcuni elementi e per completare il puzzle e la necessaria attesa per avviare la trattativa. Il tempo a disposizione non è moltissimo ed anche in questo caso si dividono le opinioni degli esperti tra chi sostiene che con i presupposti che si sono creati la chiusura potrà avvenire in breve tempo e chi invece preferisce mantenere un profilo di massima prudenza. In mezzo c'è chi aspetta e spera. Prima dello spareggio play out tra Cosenza e Vicenza entrambe le società e tifoserie guardavano con attenzione alle vicende reggine, adesso ne è rimasta una sola...