Reggio, quasi ultimati i lavori della Vara: mai stata così bella (FOTO)

Non veniva restaurata da oltre 70 anni, peccato non poterla ammirare

I lavori di restauro della Vara sono in dirittura d'arrivo, e nonostante lo stop di due mesi e due giorni causato dalla Pandemia da Coronavirus, i tempi previsti dal contratto verranno rispettati.

Seguendo un progetto minuziosamente studiato, è stata smontata in tanti piccoli pezzi, tutti controllati minuziosamente. Sono state evidenziate delle lesioni strutturali, successivamente saldate e rinforzate per salvaguardarla nel futuro. Sono state effettuate integrazioni con lastre in argento nelle parti mancanti.

"Essendo stata ricomposta nel 1960 -ha affermato Sandro Prandina, Restauratore e Direttore Tecnico dell'impresa Gianfranco Mirabelli ai microfoni di CityNow- ci siamo resi conto di molte lacune. Tutti i lavori sono stati eseguiti seguendo tutte le regole del restauro, niente di più e ovviamente nulla di meno. Non sono stati effettuati incollaggi, bensì saldature, in quanto la Vara va utilizzata e non esposta all'interno di un museo.

Non veniva restaurata da oltre 70 anni. Era piena di solforazione, che risulta aggressiva rispetto all'argento. I colori erano uniformati, mentre adesso sono ben definiti.

"Sono stati rimontati tutti i pezzi -ha aggiunto Salvatore Amaddeo, Architetto e Responsabile Unico del procedimento- e siamo praticamente al termine dei lavori: sono state effettuate opere di montaggio, pulitura, verniciatura e di consolidamento di tutti gli elementi. Siamo pronti quasi a consegnarla alla città. Quello che è visibile oggi è frutto di un progetto studiato a seguito di indagini metallografiche; in base ai risultati sono state verificate ed eseguite le operazioni necessarie. L'argento è ritornato ad essere argento cosi come il bronzo e l'ottone." 

La corona era semidistrutta. E' stata anche abbassata, questo fa si che cammini più tranquilla, evitando di impigliarsi in fili elettrici o colpisca il ponte di San Giovannello.

"La Croce in alto si staccava con estrema facilità, adesso si avvita, ed è stata anche rinforzata. Anche la sfera che sta nell'apice della Corona si staccava, adesso rimane fissa. Sono stati messi piedini ammortizzanti sotto la Vara, che attutiscono l'eventuale colpo nel momento in cui viene appoggiata a terra con una certa violenza."

Ricordiamo che secondo la normativa vigente occorre evitare qualsiasi forma di assembramento, ed è stata dunque esclusa la possibilità di svolgere alcuna processione. Festa Madonna, che sempre ha avuto luogo, per quest'anno non si farà.

Peccato non poter ammirare La Vara in giro per la città, mai stata così bella, nell'abbraccio collettivo della città, in occasione della Santa Festa Patronale.