"Vacanze Ja Sutta – Anni 80", il cortometraggio girato in provincia di Reggio premiato a New York

Grande successo per il cortometraggio "Vacanze Ja

Grande successo per il cortometraggio "Vacanze Ja Sutta – Anni 80" del regista Rocky Alvarez, al CRISFF -  Festival del Cinema, tenutosi a New York City il 20 e 21 ottobre, che si aggiudica il premio come "Miglior Corto Internazionale Drammatico" e la nomination come "Miglior Regia".

La Organizzatrice, Kathrine Miccio, attrice, autrice e produttrice newyorkese, forte di numerose partecipazioni, tra le quali spicca quella ne "I Sopranos" ha dichiarato che: "La giuria ha apprezzato la musica, la recitazione, la direzione degli degli attori, e, soprattutto il viso del giovane attore Didì Alvarez".

Nel Cast, oltre a Didì, figurano Paola Lavini, Peppe Fumo, Salvatore Di Natale, Paolo Turrà e Nino Sgrò.

Il Cortometraggio, già in concorso ai David di Donatello 2018 e selezionato al Midff e Cefalù Film Festival, conta già un secondo posto all'Azzurra Film Fest 2018.

Per Alvarez, all'anagrafe Rocco Alvaro, grande estimatore di Scorsese: "Vincere un premio in una delle città simbolo del cinema mondiale, come New York, è una soddisfazione grandissima. Sono convinto che il cortometraggio, girato a fine estate del 2017 in Calabria, avrà un buon seguito a livello internazionale, ed il premio a New York ne è la conferma."

Sinopoli, paese d'origine di Alvarez, e  San Procopio, entrambi in provincia di Reggio Calabria, sono state le location che hanno fatto da scenario a questi nove minuti nostalgici, che fanno rivivere la Calabria anni 80.

Al Cortometraggio hanno partecipato: CineSud di Lamezia Terme; il direttore della fotografia Francesco De Fazio; Max Barresi, direttore della Scenografia; Marco Mauro, noto presentatore reggino, addetto all'ufficio stampa e social manager; le musiche sono di Luciano D'Addetta, Pino Lentini e del grande Toto Cutugno.

Il corto è stato prodotto dallo stesso Alvarez e Genchi Gheda e distribuito dai "Teatrabili", grazie al crowfunding; la sceneggiatura è firmata dallo stesso Alvarez, da Genni Meola e Fabrizio Maddalena, quest'ultimo, amico e co-fondatore dei Teatrabili, è impegnato nella stesura di una sceneggiatura di nuovo cortometraggio da girare in Aspromonte, sempre in Calabria, terra in cui Alvarez vorrà ambientare tutte le sue pellicole del cinema indipendente.