Vaccini Covid a Reggio: Villa San Giovanni verso il 'drive through'

Anche il Comune in provincia di Reggio Calabria avrà una sede operativa per il piano vaccinale. L'annuncio dell'amministrazione comunale che pensa ad un drive through

Non è la prima volta che l'ipotesi del "drive through" salva la situazione. Lo ha fatto qualche mese fa con i tamponi, dislocati in diversi punti del territorio metropolitano. La scelta di effettuare tamponi o vaccini in auto sembra essere una delle più sicure, comode ed efficienti. Così Villa San Giovanni, sprovvista di un centro per la somministrazione ha avanzato la proposta.

Un centro vaccini drive through per Villa San Giovanni

Opi Vaccinatore

"Anche Villa San Giovanni sarà sede operativa del Piano Vaccinale".

È l'annuncio comparso nella giornata di ieri sulla pagina Facebook del Comune in provincia di Reggio Calabria. Più volte, nelle ultime settimane, infatti, i villesi si erano lamentati della mancanza di un centro vaccinale "a portata di mano". L'amministrazione si è attivata, interfacciandosi con i responsabili dell'Asp ed ora sembra esser giunti ad una soluzione definitiva, quella appunto dei vaccini in auto.

Lo stesso sistema utilizzato per i tamponi a Pentimele continua a funzionare a gonfie vele, fornendo ai cittadini un servizio essenziale, attento e puntuale.

La Perla dello Stretto

"La sede individuata potrebbe essere quella del posteggio del centro commerciale La Perla dello Stretto dove già da mesi è attivo il servizio di mappatura con tamponi molecolari dal lunedì al venerdì".

Scrive l'amministrazione di Villa San Giovanni che, in un momento difficile come quello della pandemia, ha trovato il modo di riutilizzare uno spazio precedentemente pieno di vita. Per quanto riguarda, invece, la questione prettamente numerica, dal Comune hanno fatto il punto dei vaccini effettuati fino ad ora alla popolazione villese:

"Sono state effettuate le vaccinazioni del personale sanitario scolastico e degli appartenenti alle forze dell'ordine. Effettuate già vaccinazioni complete per circa 200 anziani over 80.  È attiva una piattaforma, riservata alle categorie fragili ed agli over 80, che consentirà ai cittadini di effettuare le prenotazioni. Per qualsiasi informazione bisogna rivolgersi al proprio medico di famiglia".