Villa, molo turistico: pronti per la stagione balneare 2019. Siclari: "Il sogno diventa realtà"

Il molo di sottoflutto sarà diviso in due aree e riuscirà ad ospitare oltre 200 imbarcazioni. Le info sulla manifestazione di interesse per l’affidamento in concessione a carattere stagionale di aree demaniali marittime sul litorale

Svolta storica per la città di Villa San Giovanni ed ennesima promessa mantenuta dell’amministrazione guidata da Giovanni Siclari.

Questo è il frutto di un lavoro costante portato avanti da mesi dal sindaco, dal consigliere Giovanni Imbesi, dalla squadra di maggioranza e da tutti gli uffici e consulenti. È stato un lavoro duro ma, andando contro ai più pessimistici pronostici, il primo cittadino oggi annuncia il bando relativo alla “manifestazione d’interesse per l’affidamento in concessione a carattere stagionale di aree demaniali marittime sul litorale del comune di Villa San Giovanni, per finalità turistico ricreative, per la stagione balneare 2019”.

Non è stata vana o fine a se stessa l’inaugurazione del molo, come qualcuno ha sostenuto, bensì è servita ad arrivare a quest’importante risultato che consentirà per il primo anno di avere a Villa i posti barca necessari a soddisfare la richiesta, con spazi turistici e ricettivi lungo tutta la Via Marina e nei tanti spiazzi previsti nel bando.

«Non è stato per nulla semplice – ha ammesso il sindaco Siclari – sembrava un traguardo irraggiungibile ma ci siamo rimboccati le maniche per arrivare a una soluzione concreta. Lo abbiamo fatto circondandoci di consulenti preparati e affidabili, lavorando in stretta sinergia, con il Demanio Marittimo regionale e con la Capitaneria di Porto, e li ringrazio a nome di tutta la comunità villese, così siamo riusciti a trovare la soluzione ideale per dare ampio respiro a tutta la costa villese rispondendo allo stesso tempo alle esigenze dei diportisti. Nessuno poteva mai immaginare che saremmo arrivati in così poco tempo ad inaugurare il molo, collaudare la darsena di Pezzo per poi arrivare al bando di affidamento della gestione di queste aree».

Il bando sarà presentato alla città martedì 22 maggio durante un incontro al quale prenderanno parte anche i tecnici per approfondire tutti gli aspetti relativi alla concessione dei quattro specchi d’acqua.  In particolare il molo di sottoflutto sarà diviso in due aree e riuscirà ad ospitare oltre 200 imbarcazioni, e con la darsena di Pezzo e Porticello si arriverà a soddisfare una richiesta di circa 400 posti barca per tutta la stagione. I tecnici potranno dare suggerimenti per arrivare in tempi veloci all‘autorizzazione, dato i tempi ristretti. Inoltre, qualora si riterrà necessario, si potrà avere la possibilità a scadenza dei 120 giorni di concessione, di predisporre un ulteriore bando per continuare ad usufruire di alcune aree.

«I giorni in più che abbiamo impiegato prima di arrivare alla pubblicazione – spiega il sindaco – sono serviti a predisporre nel bando diverse aree da destinare a zone turistiche che ospiteranno piattaforme in legno lungo tutta la Via Marina, senza invadere il marciapiede ma occupando lo spazio dei parcheggi. Queste aree potranno essere di supporto alle attività commerciali già esistenti e altre destinate a nuove attività. Questo darà al nostro lungomare un aspetto diverso e un indotto non indifferente sia dal punto di vista turistico che economico. Piattaforme in legno con sedie e tavolini esattamente come siamo abituati a vedere in altre città turistiche. Questo, ovviamente è solo l’inizio del cambiamento che abbiamo pensato per Villa e che continueremo a realizzare passo dopo passo, infatti, stiamo anche lavorando avvicinandoci sempre di più al restyling del lungomare».

In silenzio è stato fatto un passo fondamentale ma è solo transitorio e trarremo l’esperienza necessaria per arrivare al completamento della variante del PSC e a tal proposito anche il consigliere Imbesi ha espresso tutta la sua soddisfazione.

«Si tratta di un risultato davvero importante per la nostra città  – ha ribadito il consigliere Imbesi – Da delegato al turismo sono più che soddisfatto per il risultato ottenuto, abbiamo avuto un continuo confronto con gli enti delle varie amministrazioni competenti, che ringrazio per il garbo istituzionale che hanno sempre mostrato. Assieme alla nostra squadra immaginiamo una città che possa vivere di turismo durante tutto l’anno. Il completamento del molo, i collaudi delle darsene di Pezzo e di Porticello, la riconsegna della Via Marina per la parte demaniale, rappresentano di fatto le basi per il completamento del nuovo piano di spiaggia comunale. Sicuramente abbiamo tempi strettissimi rispetto alla stagione estiva, ma dobbiamo provare a far ripartire l’economia ed il turismo. Questo atto rappresenta la nostra volontà, non vogliamo perdere tempo, Villa non può più perdere tempo. Ringrazio l’architetto Erminio Bruno e l’ingegnere Vincenzo Polimeni con i quali abbiamo lavorato per il raggiungimento dell’obiettivo. Ringrazio l’ing. Franco Morabito per l’impegno profuso al fine della pubblicazione del bando. Ringrazio i cittadini che hanno portato al palazzo comunale proposte valide e costruttive».

Seguici su telegramSeguici su telegram