Vittorio Feltri: "Il mio 'terrone' va inteso in modo scherzoso"

"Se vengo definito, come è successo su Twitter, polentone, non me la prendo", ha raccontato il direttore di Libero dopo la denuncia ricevuta ieri. Il video

Vittorio Feltri si dimostra ‘affezionato’ alla questione dei terroni. Nel corso del programma di Rete 4  “Stasera Italia” condotto da Barbara Palombelli, il direttore di Libero è tornato sulla vicenda che negli ultimi giorni lo ha visto protagonista.

“E’ una tradizione del sud quella di occupare i posti di potere nel governo. Vorrei anche dire che quando uso il termine terrone non intendo offendere nessuno – spiega il giornalista – la parola può essere interpretata in senso dispregiativo o scherzoso, dipende da chi la dice”.

“Se vengo definito, come è successo oggi su Twitter, polentone – continua il direttore del quotidiano Libero – non me la prendo”. Poi precisa: “L’epiteto polentone è più offensivo. Quelli che mangiavano la polenta infatti non ingerivano il sale e si ammalavano di pellagra, quindi noi polentoni – conclude Feltri – siamo sospettati di essere un po’ deficienti, il che probabilmente è anche vero”.

CLICCA QUI per vedere il video dell’intervento di Feltri nel programma di Rete 4.

Seguici su telegramSeguici su telegram