Volley: torna al successo la Tonno Callipo

Baldovin: "Abbiamo giocato un'ottima partita sotto molti profili"

Riprende la sua corsa la Tonno Callipo Calabria che tra le mura amiche del PalaMaiata batte in quattro set con il punteggio di 3-1 (25-19, 18-25, 25-22, 25-22) una Vero Volley Monza mai doma. Nell'ottava giornata di Superlega la formazione di coach Baldovin riscatta il ko rimediato sabato scorso con Piacenza e conquista la quinta vittoria stagionale rimanendo nei piani alti della classifica generale (13 punti).
Baldovin schiera la diagonale Saitta-Abouba, al centro Chinenyeze e Cester e in posto-4 Rossard e Defalco, il libero è Rizzo. Risponde Eccheli con Orduna in regia e Lagumdzija opposto, centrali Galassi e Holt, schiacciatori Dzavoronok e Lanza, il libero è Brunetti.
La squadra calabrese dopo aver vinto il primo set con grande determinazione e contando sulla batteria di attaccanti in gran serata, Rossard, Abouba e De Falco, ben orchestrati da capitan Saitta, ha mollato invece in concentrazione nel secondo parziale. Merito di Monza, letteralmente trascinata da Lanza che alla fine ha totalizzato 19 punti personali. L’illusione per la formazione brianzola però dura poco: Vibo torna concreta in attacco con Defalco e Rossard migliori realizzatori e nei momenti topici emerge il maggior spessore tecnico dei padroni di casa che chiudono a proprio favore il terzo set. Pathos nel quarto parziale: Monza sembra più reattiva portandosi avanti 9-6 ma la squadra di Baldovin non si arrende e torna in partita sospinta da un super-Defalco (non a caso mvp del match) e da Chinenyeze (12) sempre puntuale nei primi tempi. Il finale di set è elettrizzante: Vibo sembra poterla chiudere dopo il 20-18, dall'altra parte c'è Monza che si riporta sempre sotto arrivando a -1 (22-21). A decidere tutto però ci pensano Abouba, ancora un ace di Defalco e, dopo l’annullamento della prima palla match con Lagumdzija, arriva l’errore al servizio di Beretta che regala set e partita alla Tonno Callipo. Per Monza gara di grande intensità col tecnico Eccheli che avrà tempi e modi per migliorare l’assemblaggio di una squadra che ha lottato su ogni palla e che ha sicuramente ampi margini di miglioramento.
Dopo due turni interni la Callipo domenica 8 novembre sarà impegnata sul campo della BLM Arena contro l'Itas Trentino.

Individualità di spicco nella Tonno Callipo sono i soliti quattro moschettieri in doppia cifra: Rossard (18), Defalco (14), Chinenyeze (12), Abouba (11) spingono la squadra alla quinta vittoria stagionale e, con 13 punti in classifica, resta nelle zone nobili della classifica. Tutti però si sono resi protagonisti di una gara caparbia e volenterosa, compreso capitan Saitta e il libero Rizzo.

PRIMO SET

E’ una Tonno Callipo concentrata e determinata quella che fin dal primo parziale dimostra di aver superato e archiviato la sconfitta con Piacenza. Dopo la parità 5-5 proprio la squadra di Baldovin assume il comando delle operazioni e lo fa con molta lucidità in ricezione ed altrettanta precisione in attacco. Ciò grazie soprattutto alla buona vena di Rossard, Abouba e Defalco, tutti autori di 4 punti. Dopo il vantaggio di 3 punti (18-15), Vibo prende il largo con ben tre ace dello schiacciatore americano (23-16) e dopo due set-point annullati è un errore al servizio di Orduna consente alla Callipo di vincere il primo set.

SECONDO SET 

Le qualità messe in mostra dalla Callipo nel primo set sono state riproposte in questo parziale da Monza  trascinata da un Lanza in gran forma.  Si parte in equilibrio (6-6) con Monza che poi acquisisce 4-5 punti di vantaggio (14-10, 18-13) e gestisce il prosieguo del set senza tanti problemi. Positivo anche Dzavoronok (5 punti) con il palleggiatore Orduna che sfrutta appieno i suoi attaccanti, compreso Lagumdzija. Cerca di reagire la formazione calabrese ma il solo Rossard riesce a fare poco se non ad annullare un set-point. I brianzoli sono abili a chiudere il set 25-18.

TERZO SET 

Ritorna la buona Callipo ammirata ad inizio match: partenza sprint (4-1) da parte dei giallorossi che però poi subiscono il ritorno di Monza che  proprio non ci sta a perdere. Così si viaggia punto a punto fino al 10 pari. Da qui in poi, trascinata da Rossard, la Tonno Callipo ritorna padrona del match (16-12). Monza però non molla ed approfittando anche degli errori di Vibo ritorna a -1 (21-20). Entra Sedlacek per Monza con l'intento di alzare il muro: in questa fase però la squadra di Eccheli diventa fallosa in attacco prima con un’invasione di Lanza e poi con Lagumdzija che viene murato (23-21). Sale la tensione: Saitta sbaglia la battuta ma lo imita pure Holt e così Vibo può giocare la prima palla-set che concretizza con un attacco vincente di Abouba. 25-22 Vibo.

QUARTO SET 

Si viaggia punto a punto fino al 6-6, poi a correre di più è Monza che sembra più reattiva (9-6). Baldovin chiama time out e Vibo rientra in gara. Da qui in poi è un continuo susseguirsi di attacchi da ambo le parti (11-11, 18-18), ma la Callipo è più precisa: Abouba, Rossard, Defalco, sempre loro, non sbagliano nulla e l’americano infila un ace costruendo la prima palla del match che viene però annullata per un’infrazione di Vibo. La vittoria è soltanto rimandata al successivo errore al servizio di Beretta che regala set ed incontro alla Tonno Callipo.

LE DICHIARAZIONI POST GARA 

Valerio Baldovin (allenatore Tonno Callipo Calabria): "Abbiamo giocato un'ottima partita sotto molti profili e soprattutto dal punto di vista della precisione muro-difesa e da un certo punto in poi siamo anche stati molto efficienti sul nostro cambio palla. Ciò ci ha permesso anche nel quarto set, dove facevamo un po' fatica a chiudere le azioni in contrattacco, a mantenere un certo vantaggio utile per arrivare fino alla fine del gioco. Nel secondo set Monza ha giocato meglio al servizio facendo meno errori rispetto al primo. Abbiamo avuto difficoltà a difendere gli attacchi di Lanza e abbiamo sofferto anche in questo parziale. Rossard? E' un giocatore molto efficiente, una guida tecnica per il gruppo però oggi tutti hanno fatto una buona partita. Quella di oggi è stata una vittoria corale che ci rilancia in classifica".

Santiago Orduna (palleggiatore Vero Volley Monza): "Oggi abbiamo trovato una squadra aggressiva che abbiamo contrastato a momenti, ma che abbiamo sofferto nelle fasi decisive del match. Potevamo chiudere il punto e arrivare alla fine dei set in vantaggio, ma ci è mancata lucidità. Potevamo fare punti e potevamo vincere, perché era una gara alla nostra portata, ma loro sono stati più bravi di noi nel rush finale. Contro Ravenna sarà un'altra gara importante. Dovremo giocare per vincere, credendo al buon lavoro che facciamo in settimana. Questo è un campionato con tante squadre di pari livello: se abbassi il focus perdi contro chiunque. Ora testa alla prossima sfida per dare il massimo".

IL TABELLINO  
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 3-1 (25-19, 18-25, 25-22, 25-22)
VIBO: Saitta 2, Abouba 11, Cester 8, Chinenyeze 12, Defalco 14, Rossard 18, Rizzo (L pos 43%, pr14 %), Victor, Dirlic. Ne: Corrado, Gargiulo, Chakravorti, Sardanelli (L), Fioretti. All. Baldovin.
MONZA: Orduna, Lagumdzija 11, Galassi 12, Holt 4, Lanza 19, Dzavoronok 17, Brunetti (L pos 21%, pr 14%), Beretta, Sedlacek. Ne: Falgari, Calligaro, Federici (L). All. Eccheli
ARBITRI: Alessandro Tanasi e Giorgia Spinnicchia
Callipo: ace 8, bs 15, muri 7, errori 8. Monza: ace 6, bs 19, muri 7, errori 8.
NOTE - durata set: 29‘, 25‘, 30‘, 28’. Totale 1h52’
MVP: Defalco (Tonno Callipo Calabria V.V.)