Aeroporto dello Stretto, Cannizzaro: "Regione e Comune assenti? Al tavolo solo gli attori protagonisti"

Al tavolo istituzionale l'Onorevole di Forza Italia, orgoglioso per il successo ottenuto a favore dell'intera Calabria

"Credo che quella di oggi sia una giornata storica per la città di Reggio e per la Calabria in generale".

Ad affermarlo è l'Onorevole Francesco Cannizzaro, al tavolo della conferenza stampa di presentazione degli interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza per l'Aeroporto dello Stretto.

Al tavolo istituzionale, oltre l'Onorevole di Forza Italia che sin dal principio si è battuto in Camera per l'approvazione del progetto, sono presenti anche:

  • Laura Castelli, vice ministro economia e finanze;
  • Nicola Zaccheo, presidente nazionale Enac;
  • Arturo De Felice, presidente Sacal.

Non passa però inosservata l'assenza al tavolo della Regione Calabria e della Città Metropolitana. Alla diretta domanda Cannizzaro afferma:

"Il motivo specifico è da chiedere a chi ha organizzato la conferenza, il presidente Sacal. Credo però che la sua scelta, nel convocare gli attori protagonisti di questo successo, sia stata lungimirante. Al tavolo della conferenza trovate chi ha reso possibile l'investimento".

L'onorevole di Reggio Calabria tiene però a precisare l'importanza delle figure istituzionali presenti:

"Avere al tavolo oggi, il governo è un grande onore. Ringrazio il viceministro Laura Castelli, innanzitutto per la sua presenza a dimostrazione del fatto che quando il territorio 'chiama' la politica ed i partiti devono essere accantonati. Con questa conferenza stampa lanciamo un messaggio di grande civiltà, di altezza politica che ormai è andata persa".

'L'aeroporto di Reggio cambia volto e si proietta al futuro' questo il nome dell'iniziativa all'interno della quale vengono esposte le linee guida per la ristrutturazione e la messa in sicurezza dell'Aeroporto dello Stretto.

L'onorevole Cannizzaro spiega:

"Gli interventi previsti dall'investimento di 25 milioni approvato dallo Stato è nato dalla collaborazione di Sacal ed Enac. L'emendamento è stato accolto in tempi record. Il 24 luglio si è dato il via al piano operativo dei 25 milioni destinati all'Aeroporto dello Stretto. Dopo appena 10 giorni siamo qui, a Reggio Calabria, in conferenza stampa con tutti gli attori che hanno contribuito a questo obiettivo ad illustrare quale sarà il nuovo volto dello scalo reggino. Finalmente si riaccendere la speranza di vedere un aeroporto moderno moderno e sicuro, che non avrà nulla da invidiare agli altri scali italiani. Sono particolarmente soddisfatto perchè un emendamento che arriva dall'opposizione e viene approvato dal Governo non capita tutti i giorni".

Seguici su telegramSeguici su telegram