Istituto Alberghiero Villa San Giovanni, gli studenti incontrano la Polizia Ferroviaria - FOTO

L’iniziativa rientra nel progetto ‘Train…to be cool’, ideato dalla Polizia ferroviaria in collaborazione col Ministero dell’istruzione

Nell’ambito delle attività previste relativamente agli aspetti legati alla cultura della legalità e della sicurezza, venerdì 5 aprile scorso, nell’auditorium dell’Istituto professionale servizi alberghieri e ristorazione di Villa San Giovanni, il personale della sezione di polizia ferroviaria di Villa S.Giovanni ha incontrato gli studenti per discutere di sicurezza ferroviaria.

L’iniziativa rientra nel progetto ‘Train…to be cool”, ideato dalla Polizia ferroviaria in collaborazione col Ministero dell’istruzione e col supporto dell’università ‘La Sapienza’ di Roma, con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti ad adottare negli ambienti ferroviari comportamenti responsabili.

“E’ una problematica che riveste particolare interesse in una scuola come la nostra, in considerazione dell’altissima percentuale di studenti pendolari, molti dei quali utilizzano il treno”, ha osservato in fase di presentazione la dirigente scolastica Carmela Ciappina.

Nel corso del loro intervento, gli assistenti capo della sezione di Villa S.G., Domenico Caratozzolo e Salvatore Pisano, hanno evidenziato come i dati relativi alla mortalità in abito ferroviario siano conseguenti a comportamenti incauti o scorretti, probabilmente per inconsapevolezza dei pericoli presenti, tenuti dai giovani spesso protagonisti in negativo. Il loro racconto di episodi di cronaca è stato accompagnato con diapositive e da  filmati realizzati da studenti delle scuole italiane.

I Compartimenti della Polizia ferroviaria in Italia sono 15: quello con sede a Reggio Calabria, oltre che a Villa S.Giovanni, nella provincia ha sezioni a Gioia Tauro e Locri.

Seguici su telegramSeguici su telegram