Alta velocità Reggio-Roma. Lo scetticismo dell'Associazione Ferrovie Calabria

3 miliardi di Euro non basterebbero per la sola variante Sapri-Ogliastro

Quattro ore da Reggio Calabria Centrale a Roma Termini in treno: questo è quanto annunciato dal Premier Giuseppe Conte, facendo eco al Ministro dei Trasporti Paola De Micheli che qualche settimana fa, in Calabria, ha annunciato lo stanziamento da parte del Governo di 3 miliardi di Euro per l'Alta Capacità tra Salerno e Reggio Calabria.

Scendere da 5 a 4 ore tra lo Stretto e la Capitale, a bordo di un treno Frecciargento, è possibile, anche sul tracciato attuale: quello che però non ci convince, è la cifra stanziata. 3 miliardi di Euro non basterebbero per la sola variante Sapri-Ogliastro, la cui costruzione sarebbe imprescindibile per una così spinta velocizzazione.

Da sola, tale variante, ridurrebbe i tempi di percorrenza di circa 15 minuti, ma costa circa 3,7 miliardi di Euro. Come recuperare gli altri 45 minuti? Con quali interventi, ed a questo punto, con quali risorse aggiuntive? Ovviamente sono nostre semplici riflessioni: attendiamo però un report dettagliato da parte del Governo e del MIT, su quali saranno nello specifico gli interventi che, con 3 miliardi, abbatteranno i tempi di percorrenza di un'ora sulla Ferrovia Tirrenica Meridionale.

-Associazione Ferrovie Calabria