Reggio - Operazione Eyfhémos, chiesto l'arresto per il Senatore Marco Siclari

L'accusa è di scambio elettorale politico-mafioso.

C'è anche il nome di Marco Siclari nell'elenco degli arrestati a seguito dell'operazione 'Eyfhémos' della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri.

Eletto nel marzo 2018, nei confronti del senatore della Repubblica Siclari è stata adottata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L'accusa è di scambio elettorale politico-mafioso.

L'esecuzione della misura cautelare nei confronti di Marco Siclari, secondo quanto disposto dal GIP in conformità con il dettato normativo, rimarrà sospesa in attesa della delibera della Camera di appartenenza, alla quale è stata richiesta l'autorizzazione a procedere.