Gioiosa, atto vandalico in un asilo. Il sindaco Fuda: 'Condotte inammissibili' - FOTO

Rubati giocattoli, qualche attrezzatura e dei prodotti per la pulizia dei locali. Le parole del sindaco Fuda

Una triste pagina di cronaca per la comunità di Gioiosa Jonica.  A raccontarla è il primo cittadino, nonché consigliere metropolitano di Reggio Calabria, Salvatore Fuda. La vicenda riguarda atti vandalici contro la scuola dell’infanzia “Limina”.

Atti vandalici in un asilo di Gioiosa Jonica

Un risveglio davvero cupo, alla vigilia del rientro in aula per tanti studenti. Nel Comune di Gioiosa Jonica i cittadini, questa mattina, hanno avuto davvero una brutta sorpresa.

"Abbiamo constatato dei danneggiamenti alle vetrate degli infissi della Scuola per l’infanzia “Limina”. Dal sopralluogo effettuato stamattina, con la dirigente e i carabinieri, si è potuto inoltre verificare che sono stati rubati dei giocattoli, qualche attrezzatura e dei prodotti per la pulizia dei locali. Un gesto davvero inqualificabile! Da tempo oramai a Gioiosa Ionica non si registravano atti di vandalismo contro una scuola".

Secondo il primo cittadino:

"È segno purtroppo che nella nostra comunità c’è un malessere. Probabilmente non tutti i nostri giovani ed i nostri ragazzi sanno distinguere il bene dal male. Costoro vanno individuati, messi di fronte alle loro responsabilità di cittadini e aiutati a comprendere che le cose del mondo devono andare verso un’altra direzione, verso il rispetto delle regole e del bene comune. Chiederemo alla polizia municipale e alle forze dell’ordine di darci una mano. Lanciare pietre contro una scuola dell’infanzia e sottrarre beni non sono condotte ammissibili. È una questione che riguarda tutti noi, tutta la comunità educante: istituzioni, famiglie, scuola, associazioni, comunità religiose, ecc. Dobbiamo insistere, il cambiamento non può fermarsi".