Reggio, ufficiale l'aumento a 25 ore per gli ex Lsu-Lpu stabilizzati dalla Metrocity

La soddisfazione del sindaco Versace che ha firmato la variazione al bilancio previsionale: "Altro impegno rispettato". Nei prossimi giorni la firma dei contratti

È ufficiale l'aumento del monte orario per i lavoratori ex Lsu - Lpu della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ha firmato quest'oggi la deliberazione che ha approvato ufficialmente la variazione al bilancio di previsione che recepisce le somme che serviranno a coprire il supplemento di ore. Già nei prossimi giorni è prevista la firma per i 29 operatori della Metrocity interessati dal provvedimento, che dopo la stabilizzazione adesso passeranno da un monte orario settimanale di 18 ore ad un nuovo contratto a 25 ore.

"Ancora una volta rispondiamo in maniera pronta e concreta ad un impegno assunto nei confronti del mondo del lavoro - ha commentato il sindaco facente funzioni Carmelo Versace - un provvedimento che si inserisce nelle linee di indirizzo di inizio mandato del sindaco Falcomatà e che ha prodotto nel tempo prima la stabilizzazione di tutti i precari di Palazzo Alvaro e successivamente l'aumento delle ore che comporterà per questi padri e madri di famiglia un aumento del monte salariale".

"Da sempre il mondo del lavoro, pubblico e privato, costituisce una delle priorità principali per la nostra amministrazione metropolitana. Lo abbiamo dimostrato in più occasione e adesso, con la firma ufficiale della variazione di bilancio, chiudiamo il cerchio rispetto agli impegni assunti nei confronti di questi lavoratori che costituiscono un bagaglio di professionalità davvero importante per la nostra pubblica amministrazione".