L’Avis comunale Reggio Calabria festeggia i suoi 65 anni di attività

Memoria ma anche futuro, la sezione reggina "Evelina Plutino Giuffrè" dell’Avis, festeggia i 65 anni di attività con la 1ᵃ donazione di Plasma praticata in Calabria presso un’Unità di raccolta associativa

Una giornata all’insegna della memoria ma con lo sguardo già dentro il futuro.

La sezione reggina "Evelina Plutino Giuffrè" dell’Avis festeggia i suoi 65 anni di attività proprio nel giorno dell’anniversario della sua fondazione. 23 marzo 1954/23 marzo 2019.

Avis ospita, su impulso del consigliere nazionale reggino Mimmo Nisticò, la seduta della massima Assise associativa a Reggio Calabria. L'evento si terrà nella cornice della sala consiliare di palazzo San Giorgio. Grazie alla sensibilità dimostrata dal Comune di Reggio Calabria e dalla commissione Toponomastica, verrà intitolata una strada di Gallico alla memoria della fondatrice della sezione avisina reggina (prima Avis in Calabria), la contessa Evelina Plutino Giuffrè.

Memoria ma anche futuro con la prima donazione di Plasma praticata in Calabria presso un’Unità di raccolta associativa. Finora eseguito solo presso il Grande Ospedale Metropolitano. Il 1° prelievo di plasma in Udr associativa sarà praticato proprio presso la sede comunale avisina di Reggio Calabria.

Si tratta, dunque, di una donazione storica per la Calabria per celebrare la quale il castello Aragonese di Reggio, da domani e fino a domenica, si tingerà di Giallo, colore distintivo della campagna nazionale Avis, e proporrà lo slogan:

“Da quest’anno va di moda il giallo. Distinguiti, dona il plasma”.

“Siamo particolarmente contenti di festeggiare i nostri 65 anni con la visita a Reggio del presidente nazionale Gianpietro Briola e di tutto il Consiglio Nazionale e con la prima donazione di plasma in sede associativa. Emozionante sarà anche l’appuntamento pomeridiano con il tributo che, con l’intitolazione della strada a Gallico, il comune di Reggio Calabria renderà alla memoria della contessa Evelina Plutino Giuffrè e alla storia dell’Avis reggina e calabrese”.

Commenta così la presidente dell’Avis OdV comunale di Reggio Calabria, Myriam Calipari, seconda donna alla guida dell’associazione reggina proprio dopo la contessa Evelina Plutino Giuffrè.

Il consigliere nazionale Mimmo Nisticò afferma invece:

“Abbiamo ritenuto di condividere con il Consiglio Nazionale, di cui mi onoro di far parte, questo importante traguardo che scrive la storia della donazione di sangue in Calabria e che, dunque, non appartiene solo a Reggio ma è patrimonio dell'Avis nazionale e di tutto il nostro Paese”.

STORIA

Fu proprio la contessa Evelina Plutino Giuffrè, prima vice presidente donna dell’Avis nazionale accanto al fondatore Vittorio Formentano ed alla cui memoria è intitolata la sezione reggina, ad avere, insieme alla baronessa Anna Bellinvia Donato, l’intuizione di fondare a Reggio Calabria la prima Avis calabrese.

Era appunto il 1954 quando iniziava sulla riva calabrese dello Stretto il cammino della solidarietà nel segno della donazione del sangue. Un percorso che, anno dopo anno, è cresciuto in partecipazione e condivisione grazie soprattutto al contributo di persone come Enzo Romeo, donatore della prima ora e tenace presidente, Gaetano Calipari, anche lui appassionato presidente, e Domenico Comi, pioniere nazionale dei valori della donazione del sangue tra i banchi di scuola e lungimirante promotore del valore intergenerazionale del messaggio di solidarietà Avis.

A loro sono intitolate rispettivamente la sala d’attesa, la sala conferenze e la sala prelievi dell’Udr comunale di Reggio Calabria. La storia dell’Avis calabrese, iniziata a Reggio, è stata scritta dall’impegno e dalla dedizione di queste persone che oggi non ci sono più ma che continuano con il loro esempio ad ispirare l’azione di chi oggi promuove sul territorio lo stesso necessario messaggio di solidarietà.

PROGRAMMA

Una giornata densa di appuntamenti, quindi, quella di sabato 23 marzo p.v.. Ecco il programma dettagliato:

8:00 - prima donazione di Plasma presso l’Udr, ubicata nella sede dell’Avis comunale di Reggio Calabria sita al numero 585 del Corso Garibaldi. Presente il presidente nazionale Avis Gianpietro Briola;

9:30 - riunione del Consiglio Nazionale Avis nella sala consiliare di Palazzo San Giorgio (sede dell’Amministrazione comunale di Reggio Calabria);

15:30 - intitolazione alla memoria della contessa Evelina PlutinoGiuffrè, fondatrice dell’Avis comunale a Reggio Calabria, della ex via Quarnaro (adiacenze Asl) a Gallico.

Seguici su telegramSeguici su telegram