Covid a Reggio, il bollettino del GOM registra un decesso e quattro positivi

Oggi è ripartita la campagna vaccinazione con la somministrazione della seconda dose per i vaccinati del V-Day

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che, nelle ultime ultime ventiquattro ore, si è registrato un decesso. Si tratta di un uomo di 80 anni, affetto da severe patologie concomitanti all'infezione da COVID-19.

La Direzione porge le più sentite condoglianze ai suoi familiari.

VACCINO ANTICOVID, AL VIA LA SOMMINISTRAZIONE DELLE SECONDE DOSI

Nella giornata di oggi è ripresa la campagna vaccinale del G.O.M. con la somministrazione delle seconde dosi per i vaccinati del V-Day dello scorso 27 dicembre e di 173 nuove dosi per un totale di 228 vaccinazioni.

Pertanto, ad oggi, i soggetti che si sono sottoposti alla somministrazione almeno della prima dose del vaccino anti-COVID sono 1.677. Sono stati vaccinati tutti gli aventi diritto che ne hanno fatto richiesta, i quali rappresentano l'80% circa della platea potenziale.

4 POSITIVI NELLE ULTIME 24 ORE

Sono 81 i soggetti sottoposti allo screening per CoViD-19 nelle ultime ventiquattro ore. Di questi, 4 sono risultati positivi al test. In seguito a 3 ricoveri e una dimissione, sono 90 i pazienti positivi al CoViD-19 ricoverati in Ospedale: 36 sono in degenza ordinaria nell’Unità Operativa di Malattie Infettive, 28 in Pneumologia, 17 in Medicina d'urgenza, 2 in Ostetricia e Ginecologia e 7 in Terapia Intensiva.

I pazienti finora accolti dal G.O.M. sono 651 (di questi, 6 hanno avuto un doppio ricovero per un totale di 657 ricoveri). I pazienti deceduti sono 152. I pazienti clinicamente guariti sono 339. I pazienti trasferiti ad altro ospedale sono 68.

La Direzione Aziendale del G.O.M. continua a raccomandare il rispetto delle misure di prevenzione del contagio, in particolare si ricorda di rispettare la distanza interpersonale nonché di tenere comportamenti sociali responsabili a tutela della salute di tutti.
Per informazioni o in caso di sintomi sospetti contattare il numero Verde 1500 ministeriale e il numero Verde 800 76 76 76 della Regione Calabria.