Calcio, Pochesci senza mezzi termini: 'In campo solo per il Bari'

"Non si finirà il campionato normalmente ma si farà con i playoff"

Spesso si è attratto le antipatie di tanti tifosi per il suo modo di essere schietto e diretto nelle dichiarazioni. Anche i tifosi della Reggina spesso si sono trovati a discutere su alcune sue affermazioni, specie nella passata stagione. Intervistato sulle decisioni del Consiglio Federale, il tecnico Sandro Pochesci ha detto la sua a TMW Radio:

"I presidenti della Serie C hanno deciso di non giocare. Qual è il problema? Il Bari vuole andare in B ed ha interesse a riprendere. Oggi ripartiranno facendo un playoff con poche squadre, perché nessuno può permettersi certe cifre per i tamponi. Vogliono giocare solo le squadre che hanno speso cifre folli e saranno costrette ancora a giocare con squadre come il Renate. C'è anche il rischio che la Serie C morirà. Si tornerà ad un calcio dove chi ha più soldi vince.

Non si finirà il campionato normalmente ma si farà con i playoff. Il protocollo non ti permette di fare il campionato. Quindi partiranno subito con la nuova formula. Serie B uguale e Serie C si faranno solo i playoff, perché interessa solo la quarta squadra che sale in B. Infortuni? Dovuti allo stress. Gli fanno finire un campionato che per loro, mentalmente, era finito".