Calcio - E' un reggino il nuovo terzo portiere della Reggina

Altra novità in entrata per gli amaranto dopo Hachim Mastour

Quando il DS Taibi qualche giorno addietro parlava di una Reggina sempre attenta a qualsiasi tipo di evoluzione del mercato e pronta a cogliere eventuali opportunità, in pochi, forse nessuno, immaginava che da tempo coltivava una trattativa che poi avrebbe portato all’acquisizione di un altro calciatore alla corte di Mimmo Toscano. L’arrivo di Hachim Mastour è stato certamente inaspettato e per stessa ammissione del DS un colpo ragionato e investimento per il futuro del club.

Un giocatore di straordinario talento smarritosi per diversi motivi e sul quale la società ha deciso di puntare per il suo rilancio e la voglia del giovanissimo calciatore di volersi rimettere in discussione.

Non è l’unica novità, seppur questa seconda di minore rilevanza mediatica. Perchè dopo qualche settimana di prova, ha ottenuto l’ok dallo staff tecnico l’estremo difensore Emanuele Geria. Classe 95 sarà il terzo portiere della Reggina, lui cresciuto nel settore giovanile amaranto dove ha disputato ben quattro campionati tra Under 14 e Under 15, prima del trasferimento al Siena.

Tre anni in terra toscana, poi il passaggio al Trapani con diverse panchine in serie B, ma anche qualche infortunio che ne ha frenato il processo di crescita. Per Emanuele Geria una esperienza all’estero con lo Slavia Sofia, compagine della massima serie bulgara e 5 presenze.

Il portiere torna di fatto a casa, in quel centro sportivo, il S. Agata, che calcisticamente lo ha visto crescere. Dovrebbe essere annunciato la prossima settimana insieme ad Hachim Mastour.

foto: pagina facebook Emanuele Geria

Seguici su telegramSeguici su telegram