Reggina: almeno sei le uscite, forse di più. E poi gli incastri se arrivano Valzania e Di Chiara

Una campagna acquisti robusta, con l'occhio sempre rivolto alla lista Over

Dopo le ultime convocazioni, seppur era facilmente immaginabile, il quadro dei calciatori in uscita è ancora più chiaro. Per ammissione del Ds Taibi, sono almeno sei i calciatori in uscita, numero che potrebbe aumentare nel caso in cui si dovessero chiudere altre trattative in entrata.

Le operazioni in uscita

Tra le certezze quella riguardante Faty. Il calciatore che ha collezionato solamente novanta minuti in due anni frutto di tre spezzoni di gara, ha la rescissione in mano ed è pronto a salutare. Insieme a lui dovrebbero essere collocati anche i giovani Marcucci, Ejjaki e Provazza, mentre accertati fuori dal progetto Laribi, che vuole la B nonostante diverse richieste dalla C e Aya ormai prossimo al trasferimento all'Avellino. E siamo a sei, il numero indicato dal dirigente amaranto. Perchè potrebbero essere di più? Il settimo è molto probabile sia Situm e poi la Reggina continua a tenere i dialoghi aperti con Valzania e Di Chiara e spera prima della chiusura di questa sessione di calciomercato, di poterli trasformare in operazioni concluse. In questo caso, ricordando che almeno fino a gennaio Galabinov sarà messo fuori lista, bisognerà lavorare tassello su tassello per rientrare nella lista Over. Due ingressi per altrettante uscite. A liberare il posto per l'esterno del Perugia potrebbe essere Liotti, mentre per Valzania si ipotizza Montalto. Non è ruolo su ruolo, ma la batteria di attaccanti oggi è comunque corposa.