Calciomercato Reggina: quattro partite per capire quale dovrà essere la strategia

Si dovrà decidere anche sul centrocampista Faty

Quattro partite perse consecutivamente hanno modificato attualmente gli scenari, le prossime quattro andranno a definire quello che potràrà essere il prossimo mercato della Reggina.

Gli scenari del calciomercato

Il Ds Taibi fino a qualche settimana addietro, pur senza anticipare nulla, parlava di un calciomercato proiettato soprattutto alla sistemazione di quei calciatori che fino al momento non hanno trovato spazio in squadra, con l'obiettivo di ridurre l'attuale rosa a venticinque elementi al massimo. Il presidente Luca Gallo ha dichiarato di non tirarsi indietro nel caso in cui la Reggina si dovesse trovare in una posizione di classifica interessante e quindi fare qualche sacrificio per rinforzare l'organico. Entrambi i presupposti in questo momento sembrano venuti meno, visto che la squadra è crollata sul piano dei risultati e delle prestazioni, scivolando addirittura fuori dalla griglia dei play off.

Ad oggi gli interventi da apportare potrebbero essere superiori rispetto a quelli precedentemente previsti ed anche le operazioni in uscita potrebbero non riguardare solo coloro che hanno giocato meno. Ma, come detto, molto dipenderà da come si uscirà da questo mese di dicembre, terribile in fatto di avversari da affrontare. Quella con l'Alessandria è stata già definita una gara spartiacque, poi Como, Brescia e Monza.

La posizione di Faty

Fermo da più di un anno e più volte in procinto di lasciare la Reggina, Ricardo Faty da qualche mese ha iniziato ad allenarsi con la prima squadra. Aglietti ne sta osservando l'applicazione e le caratteristiche ed in qualche circostanza ha provato l'esperto centrocampista anche nel ruolo di centrale di difesa. A prescindere dagli interventi che andranno fatti in tutti i reparti, rimane comunque in piedi la valutazione anche su Faty per capire se potrà far parte di questo gruppo, oppure si prenderà in considerazione una sua eventuale cessione.