Caos Sanità, parla Zuccatelli: 'Sono un ottimo medico, non mi dimetto spontaneamente' - VIDEO

Zuccatelli rompe il silenzio e sceglie il TGR Calabria. 'Ai calabresi dico che c'è un tessuto di professionisti molto valido".

Giuseppe Zuccatelli rompe il silenzio. L'uomo del momento viene intervistato a 'Buongiorno Regione', la trasmissione mattutina del Tgr Calabria e la telenovela della Sanità in Calabria continua a oltranza ai danni dei calabresi.

LE PAROLE DI ZUCCATELLI

"Le mascherine? Sono indispensabili e ho anche fatto una dichiarazione pubblica. Eravamo nella prima fase ed è stato detto di tutto di più".

Si definisce un libertario. E non pensa ad alcun complotto Zuccatelli.

"Negazionista io? Ma scherziamo! Sono un medico igienista. Anche nel video dico che serve il distanziamento e lavarsi spesso le mani. L'ho sempre detto come un mantra. Ma anche la mascherina è fondamentale. Ho fatto un errore, bene ma quanta gente ha sbagliato?"

DIMISSIONI ZUCCATELLI

"Sono in grado di poter realizzare una rete con la telemedicina per monitorare tutti i pazienti fragili calabresi per evitare che vadano nei pronti soccorsi. Questo è quello che voglio fare per i calabresi e per la Regione Calabria. Non posso passare per venti secondi di video per un cattivo medico. Ho lavorato in Veneto, Marche, Emilia Romagna, Campania, AbruzzoCalabria, Sicilia. Sono conosciuto come un ottimo professionista. Io non mi dimetto spontaneamente ma ho dato la disponibilità fin dal primo momento al ministro e se mi verrà chiesto un secondo dopo darò le dimissioni".

Guarda il video