Prezzi alti e non proporzionati, Antitrust indaga su Caronte Tourist

I prezzi appaiono particolarmente discriminatori nei confronti dei passeggeri

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un'istruttoria nei confronti della società Caronte Tourist che svolge attività di traghettamento attraverso lo Stretto di Messina.

L'istruttoria -si legge su Il Sole 24 Ore- è volta ad accertare se Caronte Tourist - operatore che si trova in posizione dominante nello Stretto di Messina nel trasporto marittimo di passeggeri con mezzi gommati al seguito e di mezzi commerciali con conducente e che si presenta quale monopolista di fatto sulla rotta Villa San Giovanni-Messina Rada San Francesco - applichi prezzi e condizioni contrattuali eccessivamente onerosi.

Prezzi alti e non proporzionati

Ad una prima analisi effettuata da parte dell'Autorità emergerebbe, in particolare, come Caronte Tourist pratichi prezzi alti e significativamente superiori rispetto a quelli praticati da altri operatori, oltretutto non parametrati rispetto agli ipotizzabili costi di svolgimento del servizio.

"Tali prezzi -si continua a leggere- appaiono particolarmente discriminatori nei confronti dei passeggeri con auto al seguito che viaggiano da soli, giacché il prezzo pagato per un passaggio con auto risulta identico sia che a viaggiare sia un solo passeggero sia cinque."