Cevoli: 'Giusta l'euforia, ma solo per i tifosi. Si respira aria nuova, ma attenzione'

Finalmente torna l'entusiasmo attorno alla squadra, il tecnico cerca di tenere il gruppo concentrato. Nessun incontro con la nuova proprietà

Solito appuntamento con il tecnico Cevoli, alla vigilia di un match. Quello con il Trapani, però, non è un incontro qualunque, ma una sfida che arriva dopo un percorso caratterizzato da cinque vittorie nelle ultime sei gare, con un entusiasmo che non si respirava da tanto tempo e sotto gli occhi della prossima nuova proprietà:

"Una gara difficilissima, basta guardare la classifica del Trapani che si trova al secondo posto meritatamente, ben allenata con giocatori forti, che fino allo scorso anno militavano in serie B. Avverto grande euforia attorno alla squadra e questo mi fa molto piacere, il mio compito e quello di trasmettere al gruppo calma e dare equilibrio. Non dobbiamo perdere quelle che sono le nostre caratteristiche, quindi grande concentrazione, il rischio è che la grande euforia ti possa portare a fare brutte figure.

Siamo la seconda squadra più giovane del girone, al contrario loro molto esperti con cambi in panchina di altissimo livello, giocatori di categoria e categoria superiore.

Dobbiamo mantenere i piedi ben saldati a terra, non scolleghiamo i fili ed alta deve essere la concentrazione, giustamente tutto il resto deve essere euforico, ambiente e tifosi, questo però noi non possiamo permettercelo, ma proseguire con le stesse direttive che ci hanno portato fino a questo punto.

Le vittorie aiutano a vincere ancora, non è facile conquistarne cinque in sei gare, ma ricordando i limiti che abbiamo e che non possono sparire in un attimo, le nostre armi dovranno essere quelle del sacrificio, della corsa, del volersi battere per un compagno.

I tifosi ed il loro entusiasmo ci aiuteranno a sperare in un altro successo, non ho incontrato la nuova proprietà, ma si respira un'aria più serena, fermo restando che c'è sempre una partita difficilissima da giocare e vogliamo farlo al massimo, visto che subito dopo ci sarà un lungo periodo per riposare. Per la sfida con il Trapani saranno tutti disponibili, l'orientamento è quello soprattutto in difesa di riproporre una difesa a tre".