Cgil verso la manifestazione di Reggio, Carchidi: "Un messaggio per tutto il Paese"

A Reggio Calabria una giornata di mobilitazione che vedrà la partecipazione di lavoratori, pensionati, giovani, donne e uomini provenienti da tutta l’Italia

La Slc Cgil Calabria si prepara alla manifestazione del 22 giugno a Reggio Calabria dove, unitariamente alle altre sigle sindacali con le segreterie nazionali, scenderà in piazza per sostenere lo sviluppo del mezzogiorno, il lavoro e la sua dignità, il rispetto del lavoratore, gli investimenti, la crescita e infrastrutture per lo sviluppo.

Una giornata di mobilitazione che vedrà la partecipazione dei lavoratori, dei pensionati, dei giovani, di donne e uomini provenienti da tutta l’Italia per unire il paese fondato sul lavoro. Una manifestazione rivolta al Governo per chiedere di rilanciare gli investimenti, e investire in politiche per il lavoro, per favorire nuova occupazione, e per difendere quella in essere.

«I settori rappresentati da Slc – ha dichiarato Daniele Carchidi, segretario generale della Slc Cgil Calabria , durante l’ultima assemblea generale - sono pienamente coinvolti dalla rivendicazione confederale e unitariamente a Cisl e Uil nazionali hanno indicato quali centrali per il rilancio delle politiche del lavoro nel paese. Per queste ragioni, nei prossimi giorni intensificheremo le nostre iniziative di sensibilizzazione alla partecipazione, perché la manifestazione del prossimo 22 Giugno non è una iniziativa esclusiva del mezzogiorno».

 

Foto di Simona Caleo