Closing viola: ore di attesa. Si salvi la società, fuori tempo per i rinforzi?

Ore decisive per il trasferimento delle quote della Viola Reggio Calabria

Non procede a ritmi spediti il closing Viola. Il diretto interessato del lodo Condello ha avanzato una richiesta per evitare l'escussione della fideiussione, contattando la Lega Pallacanestro. Tutta questa attesta è più che giustificata visto i passaggi delicati, in particolare anche il bilancio è sotto l'attenzione del dott. Aurelio Fusco. Dei tre punti di cui parlava Alessandro Menniti c'è anche la questione PalaCalafiore che sembra essere risolta.

Unico risvolto negativo di questo attendere è che probabilmente la Viola non potrà tornare sul mercato per rinforzare il proprio roster, magari con un lungo, infatti la società avrebbe potuto ma la scadenza del suddetto accordo col tesserato Condello è il primo marzo, troppo tardi ormai.

L'auspicio è che tutto proceda per il meglio e si mantengano i nervi saldi perché il sogno neroarancio possa proseguire. Il prossimo match casalingo della Viola è stato posticipato, sarà l'occasione per recuperare il capitano Fallucca e rimettere in sesto l'attuale roster.