Come preparare i pomodori ripieni: la ricetta

Pomodori ripieni, un piatto tipico del meridione che sa di tradizione! Come prepararli? Ecco la ricetta! 

Pomodori ripieni, un piatto tipico del meridione che sa di tradizione! Come prepararli? Ecco la ricetta!

LA RICETTA

INGREDIENTI

  • pomodori;
  • pangrattato;
  • parmigiano;
  • provola dolce;
  • prosciutto cotto o salame;
  • capperi;
  • prezzemolo;
  • aglio;
  • sale e pepe;
  • olio per friggere o olio evo per cottura al forno.

PREPARAZIONE

Per prima lavo i pomodori, taglio la parte superiore e svuoto il contenuto dei pomodori in una ciotola, avendo cura di togliere i filamenti interni più duri. Metto un pizzico di sale in ogni pomodoro, ne buco l’interno con uno stuzzicadenti, al fine di formare delle piccole “prese d’aria” per evitare che in cottura si aprano, e li metto a testa in giù in attesa di essere riempiti. Sminuzzo finemente l’interno ricavato dallo svuotamento dei pomodori, metto il pangrattato e mescolo per bene. All’impasto aggiungo il parmigiano grattugiato, la provola e il prosciutto cotto (o salame) tagliati a cubetti molto piccoli, i capperi, il prezzemolo e l’aglio sminuzzati finemente, sale, pepe e un cucchiaio di olio EVO. Amalgamo con cura tutto l’impasto e procedo al riempimento dei pomodori. In una padella capiente lascio scaldare l’olio e quando è ben caldo metto a friggere i pomodori a testa in giù, dalla parte della panatura. Quando saranno ben cotti nella parte superiore, li giro, su ogni lato, al fine di provvedere alla cottura completa dei pomodori.

Io consiglio di friggerli per ottenere il massimo del gusto, ma per coloro che preferiscono una cottura light: disponete i pomodori con la panatura rivolta verso l’alto su di una teglia da forno, precedentemente oliata su tutti i lati, cospargete con un filo di olio EVO la parte superiore dei pomodori e mettete in forno preriscaldato e ventilato a 200° per almeno 30 minuti.

STORIA 

In Calabria la preparazione dei pomodori ripieni corrisponde non tanto o soltanto ad una ricetta, ma ad un’usanza vera e propria. Si tratta di una pietanza che, in linea con i principi fondamentali e classici di una cucina calabrese notoriamente semplice ma ricchissima di sfumature e  sapori, nasce da ingredienti comuni e genuini, i pomodori, ma che necessita di un’attenzione del tutto particolare che fa di questo piatto una vera chicca della cucina popolare.

In antichità, durante l’estate, periodo in cui il pomodoro abbonda, le donne utilizzavano tutto ciò che avanzava nelle dispense per creare un piatto gustoso ed economico. Anche oggi, moltissime massaie, usano aggiungere all’impasto avanzi di formaggi e di salumi a piacimento. I pomodori ripieni sono diventati famosi in tutto il mondo ed oggi ne esistono varianti di tutti i tipi, spaziando dal ripieno di carne trita (tipico del Piemonte) a quello a base di soli formaggi (zone Alpine).

di Gianluca Putortì

Seguici su telegramSeguici su telegram