Comune, il bilancio spacca maggioranza e opposizione: 'Metodi mai visti'

Mediazione del presidente della Commissione Bilancio, Mario Cardia. Il calendario delle audizioni

"Questi metodi non si erano mai visti prima, non è che così che si agisce". Il tono pacato del consigliere Demetrio Marino non toglie ma anzi aggiunge significato a quanto espresso dall'opposizione in Commissione Bilancio.

"Non c’è limite al peggio e alla vergogna: il vezzo della maggioranza continua ad alimentarsi di atteggiamenti deprecabili, poco conciliabili con una corretta e democratica gestione della cosa pubblica.

Non è stato concesso ai gruppi consiliari di minoranza di ascoltare in audizione sia gli assessori che i dirigenti dei singoli settori, per comprendere lo stato finanziario nelle specifiche articolazioni, compiendo un abuso enorme non ai danni dei consiglieri di minoranza ma della città.

Ci attiveremo nel chiedere al segretario generale, al presidente del Consiglio comunale e infine alla Prefettura di Reggio Calabria, un intervento immediato per sanare questa situazione, e verificare le condizioni di correttezza regolamentare e statutaria", avevano dichiarato nella giornata di ieri i consiglieri di centrodestra.

Nella seduta odierna in Commissione Bilancio, prima il consigliere Massimo Ripepi e successivamente Demetrio Marino evidenziano la differenza rispetto al passato, con un modus operandi disconosciuto a Marino in un settore che conosce bene, da ex presidente della stessa commissione.

Il consigliere Filippo Burrone non ci sta, "ci volete dipingere come anti democratici ma non è così. Auspico un lavoro di sinergia, quello che la maggioranza non riesce a fare, magari può arrivare da un consiglio utile di un esponente di opposizione", afferma Burrone.

Parte della maggioranza non sembra mostrare la dovuta attenzione riguardo un tema delicato e di fondamentale importanza: oltre al consigliere Filippo Quartuccio (che ieri aveva lasciato anzitempo, non prima di aver accusato la stampa di), assenti anche Gianluca Califano, Lavinia Marino e diversi esponenti delle liste civiche, presenti invece Romeo e Cuzzocrea.

Il calendario delle prossime audizioni

In chiusura di seduta, rispetto alle richieste insistenti dei consiglieri di centrodestra, arriva la mediazione di Mario Cardia, presidente della Commissione Bilancio. Nei prossimi giorni verranno ascoltati i dirigenti di alcuni settori e anche i revisori dei conti, quest'ultima richiesta arrivata oggi dal consigliere Demetrio Marino.

Domani alle ore 9.00 si terrà una seduta straordinaria con il dirigente Minniti del Settore Patrimonio e Tributi, giovedi alle ore 12 invece verranno ascoltati i revisori dei conti e il d.g. barreca.  Giovedì alle ore 16 l'audizione del dirigente lavori pubblici Beatino, venerdi infine potrebbe tenersi un'altra seduta straordinaria.

Tempi stretti, si corre per arrivare il più presto possibile all'approvazione del rendiconto in consiglio comunale. Chiusa una partita, se ne aprirà immediatamente un'altra, relativa al bilancio di previsione, in scadenza il 31 maggio. Anche in questo caso ritardi e problematiche sono assicurati, con l'amministrazione comunale chiamata a nuovi straordinari.

Commissione Bilancio