Commissioni e deleghe, ancora tutto fermo al Comune di Reggio. Ma Brunetti non ha fretta

"Ricordiamo che c'è stato uno tsunami dentro l'amministrazione, preferisco scegliere con calma ma bene", le parole del sindaco f.f.

Non si sblocca l'empasse dentro l'amministrazione comunale in relazione alle commissioni ancora da assegnare e alle deleghe che il sindaco f.f. Brunetti attualmente sta gestendo ma che sono in attesa di essere demandati.

Oggi Brunetti ha convocato una riunione di maggioranza, salvo soprese però l'argomento non è stato affrontato, con l'attenzione spostata invece sull'imminente consiglio comunale aperto.

Lo stallo oramai 'alla messicana' si protrae da tempo, in alcuni casi (ad esempio nel settore decentramento) le commissioni non si riuniscono da due mesi con la macchina amministrativa che in quei settori procede a passo di lumaca.

Rispetto alle commissioni, l'ottava (Pari Opportunità) è andata al neo consigliere Teresa Pensabene, mancano da assegnare la prima, la seconda e la quarta. La prima, relativa al Bilancio, vede attualmente il consigliere Mario Cardia nelle vesti di presidente f.f. a causa della condanna subita da Armando Neri, ex presidente. La nuova presidenza, dopo la votazione prevista, potrebbe andare proprio a Cardia, consigliere del gruppo Democratici e Progressisti.

Situazione ancora più complicata nella seconda commissione. Angela Martino l'ormai ex presidente della commissione decentramento, decaduta una volta divenuta assessore. Giuseppe Marino l'ex vice presidente, è stato condannato e sospeso in ambito del Processo Miramare. Commissione dunque immobile da due mesi. Da assegnare anche la quarta commissione (Ambiente) che ha visto le recenti dimissioni dalla presidenza del consigliere Giovanni Latella, 'attratto' dalle vicende relative alle deleghe.

Sul tema sono intervenuti, nel corso dell'ultima puntata di Live Break, l'assessore comunale Angela Martino e il sindaco f.f. Paolo Brunetti.

"L'assetto non completo dell'amministrazione sta causando un vulnus all'interno della stessa. Mi auguro che a breve tutte le caselle possano essere definite secondo quelle che saranno le idee e intenzioni del sindaco f.f. Brunetti. Ci sono stati diversi incontri su questo tema, credo che a breve la situazione verrà risolta", le parole di Martino, Assessore alle Attività Produttive.

Il sindaco f.f. Brunetti, dopo essersi congratulato in diretta con Angela Martino riguardo l'impegno e il lavoro svolto in questi primi mesi dal suo ingresso nella giunta, ha assicurato che a breve la situazione deleghe e commissioni sarà risolta ma anche di non avere fretta nel compiere le scelte.

"C'è stata già una riunione maggioranza incentrata su questi temi nelle scorse settimane. Ci deve essere una distribuzione ‘organica’ tra tutte le forze politiche, serve un quadro d’insieme, non dimentichiamo lo tsunami che si è verificato all'interno dell'amministrazione comunale.

Alla Commissione Bilancio attualmente il consigliere Cardia svolge le funzioni di presidente, alla Prima Commissione è stata designata Teresa Pensabene, nel giro di pochi giorni definiremo le altre", assicura Brunetti.

Il sindaco f.f. ha sottolineato come serva, per definire il puzzle nel migliore dei modi, un confronto anche con Città Metropolitana.

"Le deleghe non sono scoperte, quelle in capo a me però saranno presto assegnate visto che come ho già avuto modo di dichiarare non sono Superman e non posso occuparmi di tutto.

Bisogna capire -evidenzia Brunetti- anche il quadro della situazione della Metro City. Non si può caricare un consigliere di deleghe  in entrambe le istituzioni, bisogna ragionare insieme. Diversi consiglieri si sono messi a disposizione e mi fa piacere, sono come un allenatore che ha difficoltà a scegliere la formazione per le tante opzioni possibili. Preferisco aspettare qualche giorno in più ma scegliere bene", le parole di Brunetti ai nostri microfoni.