Taurianova, il Covid non ferma l'arte dei Madonnari

La quinta edizione del "Concorso Internazionale dei Madonnari - Città di Taurianova" non si è fatto fermare neanche dal Covid

La quinta edizione del "Concorso Internazionale dei Madonnari - Città di Taurianova" non si è fatto fermare neanche dal Covid. La manifestazione ideata dall'associazione "Amici del palco", per il 2020, avrà una formula diversa ma sempre di grande impatto emotivo.

Concorso Madonnari di Taurianova in streaming

Il maestro Gennaro Troia (fondatore della scuola napoletana dei Madonnari), sarà il direttore dell'edizione volta a valorizzare un'antica forma d'arte risalente al XVI secolo.

Il “Concorso Internazionale dei Madonnari - Città di Taurianova” che negli anni passati ha accolto fino a 50 artisti provenienti da tutto il mondo per un evento unico nel suo genere in tutta la Calabria, inserito tra le maggiori manifestazioni culturali e artistiche dell’intera regione, che con splendidi dipinti di gessetto ha sempre abbellito e colorato la città per diversi giorni, quest’anno si trasforma in un’esposizione virtuale ed itinerante che collegherà i Madonnari di tutto il mondo con la Città di Taurianova e che, dopo una selezione di bozzetti, vedrà i Madonnari più creativi all’opera dai loro paesi d’origine da dove realizzeranno le opere inedite in Concorso.

In palio premi in denaro, kit dei Madonnari con gessetti professionali e tanto altro.

«Con già quattro anni di storia abbiamo fatto di tutto per portare avanti il Concorso che quest’anno più che mai diventerà un segno di speranza e di colori - ha affermato l’Arch. Giacomo Carioti, presidente dell’“Associazione Amici del Palco” – Ovviamente abbiamo dovuto pensare una formula completamente rinnovata, ma l’arte dei madonnari è un’arte capace di trasformare l’asfalto anche di strade non perfette in tele pregiate per veri capolavori e perciò certamente anche in questo periodo delicato, saprà trasformare e donare bellezza attraverso il sito che abbiamo realizzato (www.madonnaritaurinova.it), realizzato le pagine social e poi tante sorprese per la città».

Non cambia anche quest’anno la collaborazione con diverse scuole del territorio per l’unico Concorso dei Madonnari in Italia non legato ad altri eventi (feste patronali, fiere) che quest’anno avrà come tema “Fratelli tutti… nessuno si salva da solo”.

La manifestazione è supportata dal patrocinio del Comune di Taurianova, dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Regione Calabria, dalla diocesi di Oppido Mamertina – Palmi, dalla Consulta delle Associazioni di Taurianova, dalla partnership artistica/didattica dell’Istituto d’Istruzione Superiore “V. Gerace”, Liceo Artistico di Cittanova, dell’Istituto d’Istruzione Superiore “N. Pizi”, Liceo Artistico di Palmi, della Scuola Napoletana dei Madonnari, dalla collaborazione delle

Associazioni “Mammalucco” e “Fraternamente” ed è possibile grazie alle tante aziende del territorio che hanno anche quest’anno voluto sostenere l’evento con la loro sponsorizzazione nonostante il periodo difficile per tutti i commercianti.