Conferenza internazionale all'Università Mediterranea: 32 giuristi da tutto il mondo

In Italia e nel campo del diritto, la conferenza internazionale dell'Università Mediterranea è uno degli eventi più importanti

Alla Mediterranea una Conferenza internazionale in materia di proprietà intellettuale con la partecipazione di giuristi di 32 Paesi di tutto il mondo.

Si tratta probabilmente di uno degli eventi più internazionali in assoluto, almeno in Italia e nel campo del diritto, quello che si svolgerà oggi, sabato 3 luglio 2021, a partire dalle ore 15:00, su iniziativa del Prof. Angelo Viglianisi Ferraro (docente dell'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria, oltre che di vari atenei stranieri, come quelli di Cracovia, Mosca e Sergipe).

La nuova Conferenza organizzata dal Centro di ricerca reggino MICHR, in collaborazione con il Department of Civil, Economic and Private International Law della Cracow University of Economics (Polonia) e della Rede de Pesquisa Direitos Humanos e Transnacionalidade (Brasile), riguarderà "The protection of Intellectual Property. A comparison among different Countries".

L'evento vedrà tra i relatori ben 32 professori universitari di altrettanti Paesi europei, asiatici e latinoamericani e alcuni di loro, come è possibile apprendere dalla pagina Facebook, svolgono (o hanno avuto) incarichi importanti (ad esempio, come Direttori di centri di ricerca, Autorità indipendenti o componenti di commissioni legislative) nel settore in questione.

L'iniziativa si inserisce tra le attività formative della I edizione del Post-dottorato in "New Technologies and Law" (che ha accolto 97 dottori di ricerca di 21 Paesi stranieri) e della IV edizione del Master internazionale in diritto privato europeo (per il quale sono pervenute oltre 100 domande di ammissione da tutto il mondo). I due percorsi post-lauream da mesi coinvolgono, settimanalmente, in tavole rotonde, lezioni magistrali e seminari,  illustri Giuristi, Direttori di Dipartimento, Presidi di facoltà, Coordinatori Erasmus ed Editori di riviste scientifiche, di oltre 80 prestigiosi Atenei (dalla Queen Mary di Londra alla Normale di Pechino, da Strasburgo a San Paolo, passando per India, Giappone, Repubblica Dominicana).

Un segnale importante per i tanti giovani diplomati calabresi che nelle prossime settimane dovranno decidere dove andare a studiare e che, anche grazie ad eventi come questi, possono avere la palese dimostrazione di quanto famoso ed apprezzato in tutto il mondo sia il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane dell'Università "Mediterranea" di Reggio Calabria, riconosciuto anche come "Dipartimento di Eccellenza in Italia" dal Ministero dell'Università italiano.