Santelli incontra finalmente la stampa calabrese ma lo streaming è pessimo

Aspettavamo tutti e da mesi l'incontro con la Santelli. Ma questo è il risultato

Nel 2020 la Regione Calabria non è in grado di realizzare una diretta streaming. O meglio, la realizza ma in modo pessimo (vedere per credere).

Parliamo della conferenza stampa di questa mattina, con convocazione last minute (nel pomeriggio di ieri) e prevista inizialmente alle ore 11:00, poi anticipata alle ore 10:00. Avevamo chiesto all'ufficio stampa se fosse stato possibile seguire in diretta l'incontro con i giornalisti.

Del resto non tutti i colleghi calabresi riescono a raggiungere facilmente la Cittadella e come avviene in tutti i palazzi istituzionali del mondo (lo ricordiamo, siamo nel 2020) ci si aspetta un collegamento in streaming sui canali ufficiali.

La conferma della 'diretta' arriva a pochi minuti dal suo inizio. Ci colleghiamo sul sito della Regione Calabria, sezione 'Media'. Risultato? Lasciando stare l'inquadratura (poco importa) di cui possiamo fare anche volentieri a meno (la qualità video è bassa e intermittente) è l'audio ad essere davvero imbarazzante che non ci consente di svolgere il nostro lavoro.

Il valzer di tecnici 'mascherati' che muovono i vari microfoni non fa ben sperare. Ma è possibile che non ce ne sia uno in grado di calibrare l'audio?

La prima conferenza stampa dunque di Jole Santelli risulta (tecnicamente) pessima. Avremmo voluto raccontarvi, in modo tempestivo, quanto detto dagli assessori e dal Governatore della Calabria.

Ce ne scusiamo. Dateci solo il tempo di comprendere (se riusciamo) quanto detto dalla Giunta...