Coronavirus, primo decesso in Calabria. Quarantena per i dipendenti del Comune di Montebello Jonico

Si stanno svolgendo tutte le attività del caso per garantire la sicurezza ed incolumità pubblica di tutti

Anche la Calabria conta la sua prima vittima da coronavirus, precisamente a Montebello Jonico, nel reggino.

L'uomo, dipendente del Comune di Montebello, è morto nel pomeriggio di venerdì 13 marzo mentre si recava al Pronto Soccorso dell'ospedale di Melito Porto Salvo. Come già riportato sulle pagine di CityNow, alla diagnosi di coronavirus, fatta poco dopo il decesso, l'uomo è risultato positivo al tampone.

Anche il GOM lo ha confermato nella nota diffusa nella tarda serata di ieri.

Intanto il sindaco di Montebello Jonico ha disposto la quarantena per tutti i dipendenti del proprio Comune.

"Sgomento, tristezza e profondo dolore nella nostra comunità. A seguito della morte di un dipendente il Sindaco - si legge nel messaggio del vice sindaco Caterina Chiara Macheda - adotta la decisione di mettere in quarantena tutti i dipendenti. Si stanno svolgendo tutte le attività del caso per garantire la sicurezza ed incolumità pubblica di tutti".