Decreto Covid, tutte le novità: green pass per locali, palestre e teatri

Green pass nuovo 'protagonista', tranne che per i mezzi pubblici. Tutte le novità

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid. Nel corso della conferenza stampa, il premier Mario Draghi e il ministro della Salute Speranza hanno illustrato le novità delle nuove misure. Obbligo del green pass per bar e ristoranti al chiuso, nuovi parametri per decretare zone gialle e rosse, proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre, prosegue il blocco alla riapertura delle discoteche. Queste in sintesi le decisioni alla base del nuovo Decreto.

Green pass protagonista

Dal 5 agosto, il Green pass sarà obbligatorio per sedersi a tavola, nei ristoranti che fanno servizio al chiuso. Non sarà necessario, invece, per le consumazioni veloci al bancone. L’obbligatorietà del certificato verde non sarà limitata al settore della ristorazione: il decreto Covid interviene per estendere il suo uso ai fini di garantire un accesso in sicurezza agli spettacoli all’aperto, ai centri termali, alle piscine, alle palestre, alle fiere, ai congressi, ai concorsi, ai cinema e ai teatri. Nel decreto compare anche una norma che riduce a sette giorni la quarantena per i possessori di Green pass che entrano in contatto stretto con persone positive al Sars-CoV-2.

Nuovi parametri per zone gialle e rosse

Fissate le soglie per la zona gialla al 10% per le terapie intensive e al 15% per le ospedalizzazioni. Resta tarata sul livello di 50 abitanti su 100mila l’incidenza per passare dalla zona bianca alla zona gialla, parametro però vincolato al tasso di saturazione degli ospedali. Palazzo Chigi ha previsto anche le modifiche per il passaggio nelle altre fasce di rischio: terapie intensive al 20% e al 30% per le aree mediche per diventare arancioni e rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa. Nel decreto, infine, entrerà la proroga dello stato d’emergenza, molto probabilmente fino alla fine dell’anno.

No discoteche, scuole e mezzi pubblici rinviati

Ancora rinviata la riapertura delle discoteche, nonostante gli appelli di Salvini.

L'uso del green pass per accedere ai mezzi di trasporto pubblici - bus e metro- non sarà nel dl anti-Covid "ma dovrà essere affrontato a stretto giro". Nel dl non ci sarà nemmeno l'obbligo di vaccinazione per i docenti e i dipendenti della scuola. La decisione potrebbe arrivare insieme a quella sulla scuola per la quale, come viene confermato, la valutazione sarà fatta più avanti,alla luce dei dati su contagi e vaccinazioni.