Reggio, alla scoperta del drago di Caulonia: appuntamento al Planetario Pythagoras

Un viaggio nello spazio e nel tempo ricco di suggestioni, emozioni e punti di contatto tra la storia dell'astronomia e la geografia

La costellazione della Balena ha origini mediterranee? Cosa la lega al mare e alla navigazione astronomica?

Partendo dal famoso Drago di Caulonia scoperto negli anni '60 a Monasterace Marina, e con l'aiuto di alcuni manoscritti medievali presenti in un poema astronomico ellenistico, il Dott. Giuseppe Ciancia, esperto del Planetario Pythagoras, ci condurrà in un viaggio nello spazio e nel tempo ricco di suggestioni, emozioni e punti di contatto tra la storia dell'astronomia e la geografia mitica del periodo arcaico.

Martedì 28 dicembre ore 21.00 al Planetarium Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla conversazione del Dott. Ciancia seguirà l’osservazione del cielo in collegamento, da remoto, con l’Osservatorio  “La Macchina del Tempo” a cura dell’esperto del Planetario, Bruno Monteleone.

Come sempre l’evento si concluderà con lo spettacolo sotto la cupola del Planetario.

L’ingresso è libero ma contingentato a causa delle restrizioni da Covid-19 pertanto è opportuno prenotare. Obbligatori super green pass e mascherina ffp2.