'Innamorati della Calabria': continua la campagna promozionale di EasyJet

Passata la bufera, la compagnia aerea mantiene la parola data e punta sulla promozione della Calabria

È strano come un'incomprensione, a volte, possa portare a qualcosa di positivo. Pensate a quanto accaduto nelle scorse settimane tra la Calabria ed EasyJet. La nostra terra era stata etichettata, ancora una volta, come una regione di mafia e terremoti.

Chi in Calabria ci vive, o chi ci è stato anche per un breve periodo, sa che non è così. Inutile nascondere i difetti, ma perchè far mostra unicamente dei lati negativi? La punta dello Stivale è innanzitutto la culla di tantissime culture, di popoli antichi che, nei secoli, si sono susseguiti gettando le basi dell'attuale società. Una comunità fatta di grandi valori come, ad esempio, l'accoglienza.

Innamorati della Calabria

Dopo esser finita nell'occhio del ciclone, la compagnia aerea low-cost, prediletta da molti viaggiatori per raggiungere l'estremo sud, ha fatto di tutto per lavar via la macchia impressa alla nostra regione. E così che, aprendo il sito EasyJet è possibile ammirare in homepage una fantastica Scilla in tutto il suo splendore estivo.

"Vola a scoprire paesaggi incontaminati, un mare cristallino e borghi tra i più belli d'Italia".

Le sorprese, però, non finiscono qui. Gli utenti di Facebook, in particolar modo i viaggiatori, avranno notato qualche post sponsorizzato dedicato proprio alla Calabria. Uno fra questi riporta una fantastica immagine di Federica Di Nardo, una tra le travel blogger più conosciute in Italia.

"Federica continua a farci scoprire angoli nascosti e inaspettati della Calabria" riporta EsyJet.

Raccontando poi le impressioni della Di Nardo:

"Avreste mai pensato di trovare uno scorcio del genere in una assolata spiaggia della Locride? Questo pontile, lungo 180 metri, veniva in passato utilizzato per le operazioni commerciali. Ormai inattivo da molto tempo mantiene però un suo fascino, mi ricorda un po’ i moli americani che tanto spesso vediamo nei film. Andate a visitarlo alla spiaggia di Siderno".

La compagnia aerea sembra aver preso sul serio la mission di 'ripulire' la reputazione della Calabria. Che dipende dalla rivolta dei calabresi, dei viaggiatori o delle istituzioni, non si sa, ma l'importante è che tutti conoscano il 'buono' di questa terra.