Elezioni in Calabria, politiche e regionali insieme? Salvini: "Sarebbe bello"

"Bisogna andare a votare anche in Calabria per cambiare questo stato di cose". Le parole di Salvini nella tappa in Calabria del suo tour estivo

“Sarebbe bello che i calabresi potessero scegliere di dare il loro voto sia per le elezioni nazionali che per quelle regionali”.

A dirlo è stato ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini arrivando a Isola Capo Rizzuto, prima tappa del suo tour in Calabria. Salvini ha anche commentato lo stato della statale 106, percorsa da Policoro per raggiungere Isola:

“Non è una strada ma è una roba … Per questo bisogna andare a votare anche in Calabria per cambiare questo stato di cose”.

Al suo arrivo il leader della Lega ha fatto un bagno di folla con i suoi sostenitori, prestandosi a numerosi selfie.

Non è mancato neanche un gruppetto di contestatori, uno dei quali ha innalzato la bandiera italiana con la scritta “restiamo umani” ed è stato fatto segno di fischi ed urla dei sostenitori di Salvini che gridano “al lavoro“.

Salvini, poi, si è gettato nel mare Ionio per un bagno.

Forti momenti di contestazione in attesa del comizio di Matteo Salvini a Soverato. I partecipanti al presidio allestito a poche centinaia di metri dal palco si sono avvicinati venendo quasi a contatto con i sostenitori del leader leghista.

Dai contestatori, che stanno agitando cartelli contro Salvini, si sono levate le urla “buffone” e “vattene” . Tra i contestatori anche alcune del Movimento 5 Stelle. La situazione comunque è rimasta tranquilla.

Seguici su telegramSeguici su telegram