Elezioni Regionali 2020: in Calabria vota meno della metà degli aventi diritto. Boom Emilia-Romagna

Numeri notevolmente tristi...

Situazione chiara. Meno della metà dei calabresi aventi diritto al voto si è recato ai seggi per esprimere il proprio pensiero. Al contrario, in Emilia Romagna, c'è stato un vero e proprio boom elettorale.

In terra calabrese, nel 2014, aveva votato il 44,16% della popolazione. Cinque anni dopo si è recato a votare il 44,32%. Numeri praticamente identici.

In Emilia-Romagna, invece, se nel 2014 alle urne si era recato il 37,76%, nella giornata appena trascorsa hanno votato il 67,67% degli aventi diritto.