Elezioni regionali, Nucera e Santelli correranno insieme

L'ex presidente di Confindustria ha accettato l'invito della candidata del centrodestra. Domani a Feroleto antico l'annuncio

Si uniscono i percorsi elettorali di Jole Santelli e Giuseppe Nucera. L’ex presidente di Confindustria, dopo una approfondita riflessione con i suoi ha infatti accettato l’invito della candidata per il centrodestra alla carica di governatore. La coordinatrice regionale di Forza Italia, proprio nella mattina di domenica aveva lanciato la sua proposta, sostenendo che l'idea di Giuseppe Nucera di dare impulso nuovo alla regione era e quindi è un’idea condivisibile e convergente con quella del centrodestra, “sia sull'analisi delle cause che hanno portato la Calabria nell'asfissia sia sulla necessità di rimedi che siano strutturali. Siamo certi di poter camminare insieme a la Calabria che vogliamo per costruire un'altra idea di Regione”.

In serata, Nucera ha diffuso una breve nota in cui ha ribadito che la

volontà di imprimere un cambiamento della nostra regione parte da idee e proposte convergenti”.

Per questo, lo stesso Nucera ha coinvolto i soci e i dirigenti de ‘La Calabria che vogliamo’ in una riflessione approfondita, da cui è scaturito il proposito di accettare l’invito della Santelli. E proprio per questo i due saranno insieme alla presentazione ufficiale della candidatura dell’ex vicesindaco di Cosenza, che avverrà lunedì mattina a Feroleto antico.

“La Calabria che vogliamo” avverte di volere affrontare questa sfida con gli stessi propositi e obiettivi alla base della nascita del movimento:

“La Calabria che vogliamo è dentro di noi, liberiamo le nostre energie e creiamo una Calabria Nuova, Pura, Forte”.

Resta da capire, al di là del supporto con la lista, quale sarà la natura dell’accordo tra la Santelli e Nucera. Certo è che questa nuova alleanza diminuisce i concorrenti per lo scranno più alto di Palazzo Campanella, ed è una notizia che sta bene al centrodestra – dilaniato in queste ultime settimane da una serie di polemiche interne legate proprio alla scelta del candidato – e anche a Nucera impegnato già da diverse settimane in un tour elettorale che lo sta portando a visitare la regione in lungo e in largo, diffondendo le idee de “La Calabria che vogliamo”. Un dato di non poco conto se si pensa che fin qui il centrodestra non ha potuto fare campagna elettorale.

A proposito di alleanze, poi, pochi giorni fa si era ipotizzato anche un duo inedito – Oliverio Occhiuto – che per ora non sembra concretizzarsi. Per cui, adesso, i contendenti sono Pippo Callipo col sostegno del Pd, Mario Oliverio che sembra non voler fare un passo indietro; Mario Occhiuto che ha appena annunciato di candidarsi al di fuori del centrodestra ufficiale; Francesco Aiello, sostenuto dal Movimento 5 stelle; e Carlo Tansi con Tesoro Calabria.