Emergenza Covid, Siclari: 'Occorre rafforzare l'assistenza domiciliare'

Rafforzare l'assistenza domiciliare e distribuire l'eparina a domicilio: queste le proposte del Senatore azzurro Marco Siclari per tentare di alleviare il collasso causato dalla pandemia da Covid.

L'invito del Senatore Marco Siclari, per tentare di alleviare il collasso causato dalla pandemia da Coronavirus, è quello di rafforzare l'assistenza domiciliare e distribuire l'eparina a domicilio. Il suo pensiero è espresso in una nota stampa.

RAFFORZARE LE USCA

"Serve rafforzare le USCA, la medicina di base e distribuire l’eparina a domicilio. Elimineremo la principale causa di mortalità del Covid che è l'embolia polmonare periferica. È oramai risaputo che i pazienti COVID hanno problemi di coagulazione e, secondo la maggioranza degli studi epidemiologici, si è rilevata, con l'uso dell'eparina, una consistente riduzione di mortalità a 28 giorni nei soggetti con elevazione del D-dimero e un elevato punteggio SIC, trattati con eparina a basso peso molecolare. Le autopsie confermano che nei pazienti deceduti per COVID-19 si trovano trombi non sono a livello polmonare, ma anche nel fegato, nei reni e nel cuore."

L'INVITO AL GOVERNO

"Invito quindi, il Governo, chiesto il parere al comitato scientifico, che ne coadiuva l'azione nella gestione sanitaria dell’emergenza, a predisporre misure che consentano, per il tramite della rete capillare delle USCA (assistenza sanitaria a domicilio) e dei sanitari di medicina generale, la somministrazione dell'eparina a domicilio per pazienti COVID, sin dai primi giorni in cui si manifestano i sintomi specifici. Spero che, anche per questa proposta, il Governo non dimostri il colpevole ritardo troppe volte palesato in passato."