Emergenza rifiuti, Mallamaci: "Signor Sindaco, come stanno veramente le cose?"

Mimmo Mallamaci chiede chiarimenti al Sindaco di Motta San Giovanni sulla discarica di Comunia

Riceviamo e pubblichiamo – Continuiamo ad essere convinti che il nostro Sindaco sia assolutamente contrario alla riapertura della discarica di Comunia. A tal proposito basta rileggere parte dell’ultimo comunicato stampa stilato dall’amministrazione e pubblicato sul sito del comune sabato 9/02/19 che recitava testualmente:

Abbiamo sempre e solo chiesto la bonifica e la messa in sicurezza del sito, sostenendo come il nostro territorio abbia già pagato il prezzo per le emergenze e le criticità di altri. Lo abbiamo detto a Catanzaro, in Commissione ambiente del Consiglio regionale, in occasione dei lavori della Commissione speciale, nelle riunioni dell’Ato Reggio Calabria e nelle aule giudiziarie“.

Ora, signor Sindaco, continua il consigliere Mimmo Mallamaci, sarebbe necessario chiarire come mai in una missiva della Regione Calabria a firma del direttore generale e dell’assessore regionale si fa riferimento ad “intercorse comunicazioni” che hanno portato la regione a “riprogettare l’intervento di recupero volumetrico della discarica esistente” ed addirittura nella stessa si legge quanto segue: “Tale nuova configurazione… e pertanto compatibile con la richiesta avanzata dall’ente Comunale….“.

La lettera della Regione si chiude così: “certi di aver corrisposto alle istanze di codesta amministrazione, si resta in attesa di cortese riscontro“. Signor Sindaco, senza alcuna polemica, nell’interesse dell’intera comunità che siamo stati designati ad amministrare e con la chiarezza che la contraddistingue, ritiene di voler mettere al corrente la cittadinanza riguardo alla su citata lettera?

Che la Regione sia interessata a rimodulare il progetto prevedendo una minore quantità di abbanco ed una riduzione della durata della discarica ci sta in quanto perseguono un obiettivo fissato nel 2016 con l’approvazione del piano regionale dei rifiuti. Che il comune di Motta San Giovanni, tramite il Sindaco (o chi per lui), proponga/accetti tale situazione ci sembra veramente incredibile, conclude Mimmo Mallamaci. Restiamo serenamente in attesa di Sue.

Seguici su telegramSeguici su telegram