Estate 2021, il Ministro del Turismo: 'Riaprire a inizio giugno. Si alle isole Covid-free'

'La ristorazione può ripartire anche ad aprile, a giugno Italia aperta. Si a Isole Covid-free', le parole del Ministro Garavaglia

In un'intervista al quotidiano 'La Stampa', il ministro del Turismo Massimo Garavaglia ha indicato quelle che potrebbero essere le tempistiche legate alle riapertura e gli auspici in vista della prossima estate.

"Ogni settimana che passa perdiamo pezzi di Pil e non ce lo possiamo permettere. Ad aprile si possono aprire attività come la ristorazione, appena ci sono le condizioni. Serve prudenza e stare attenti ai numeri ma ciò non vuol dire che non si deve programmare.

Ci sono attività che puoi aprire il giorno dopo: per esempio domani una Regione è in arancione e allora i parrucchieri possono riaprono. Ci sono invece delle attività che hanno bisogno di settimane se non di mesi di anticipo per programmare l’apertura. Ogni settore ha una storia a sé”.

Garavaglia

'Si a Isole Covid free'. Ma Bonaccini non è d'accordo

Garavaglia ipotizza di anticipare il green pass ed è d'accordo sull'idea, seguendo la scia di quanto sta facendo la Grecia, di dare vita a isole 'Covid-free'.

“Sul green pass tempi dell’Europa non sono ancora certi, si parla di 15 giugno. Secondo noi bisogna anticipare un po’ per garantire la circolazione nei tempi giusti e per programmare la stagione estiva.

Il progetto delle isole covid-free si può fare ed è anche opportuno farlo perché se lo faranno gli altri e noi no, lo svantaggio diventerà enorme. Se la Grecia dice che aprirà il 15 maggio a patto che si abbia il tampone negativo, oltre a garantire isole covid free, mentre noi stiamo fermi, allora perderemo di competitività”.

Alle parole di Garavaglia sulle isole covid-free è arrivata la replica da parte di Stefano Bonaccini. Il presidente della Regione Emilia-Romagna si dice in disaccordo con quanto dichiarato dal Ministro del Turismo.

"Mi auguro che il ministro del turismo Garavaglia rigetti immediatamente la proposta di ‘isole Covid free’. Non possono esserci località turistiche privilegiate a discapito di altre. Piuttosto -sottolinea Bonaccini- il governo si dia da fare perché arrivino più dosi possibili per vaccinare nel più breve tempo possibile e lavori per il passaporto vaccinale, con regole uguali per tutti a livello europeo”.