Ballotaggio, Falcomatà e l'alleanza con Pazzano: 'Reggio davanti a tutti'

L'affluenza al ballottaggio, la futura squadra di Governo e l'alleanza con Pazzano: ecco cosa ne pensa il sindaco Giuseppe Falcomatà

Il tempo per gli apparentamenti è terminato. Di alleanza 'ufficiale' per il ballottaggio di Reggio Calabria ce n'è solo una. Saverio Pazzano si è infatti 'schierato' dalla parte del sindaco uscente Giuseppe Falcomatà.

"Dobbiamo dire da che parte stiamo, e lo diciamo: sosteniamo il campo del centrosinistra e a questo ballottaggio invitiamo a votare in tal senso".

La nota diffusa dall'ex candidato sindaco, che con i voti dei suoi elettori ha conquistato un posto nel Consiglio comunale, mette le carte in tavola di fronte alla nuova sfida elettorale che attende i reggini in questo fine settimana.

Pazzano si schiera al fianco del sindaco Falcomatà e, mentre alcuni si domandano, ancora, come un'alleanza tra i due sia stata possibile, il primo cittadino, ai microfoni di CityNow, spiega:

"Non sono stato io a far cambiare idea a Saverio. La sua scelta è stata la prova di una grande maturità politica. Non ha solamente dimostrato di comprendere a pieno il momento storico in cui ci troviamo, ma anche di capire che dividere le anime del centrosinistra non era la scelta giusta, arrivati a questo punto.

Pazzano ha scelto di unirsi a noi, in questa corsa, perché di fronte al ballottaggio non si può più pensare agli uomini, bensì alle proposte. Quando a prevalere è il ragionamento politico, anziché quello di chi pensa solo alle poltrone, diventa inevitabile riconoscersi compagni di viaggio.

Saverio Pazzano ha messo Reggio Calabria davanti a tutto e tutti ed ha preso la scelta migliore per la città".

A proposito del ballottaggio, il sindaco spiega anche:

"Lo affronteremo con responsabilità, nella convinzione che il dialogo, con quelle forze che hanno una visione del futuro simile alla nostra, è indispensabile. Siamo perfettamente consapevole che la maggioranza (relativa) si è determinata a nostro favore, ma è vero anche che gli elettori, attraverso il loro giudizio, hanno mandato un messaggio all'amministrazione uscente: "Ci sono cose che potevano andare meglio".

Siamo comunque soddisfatti di quanto ottenuto al primo turno perché, in pochi mesi, siamo riusciti a ribaltare il dato delle elezioni regionali che vedeva il primato del centrodestra".

E sull'affluenza al turno di ballottaggio, Giuseppe Falcomatà conclude:

"Sono certo che i reggini torneranno a votare così come hanno fatto lo scorso 20 e 21 settembre. Non sono mancate le problematiche, come ad esempio la paura del Covid, ma, ancora una volta, si voterà in due giorni diversi e questo credo favorisca di gran lunga la partecipazione".

I cittadini sono curiosi adesso di sapere come sarà composta la futura squadra di Governo della città di Reggio Calabri nel caso in cui Falcomatà risulti il vincitore delle elezioni del 2020.

"Fare i nomi è sgarbato e in politica non si fa - ha spiegato il sindaco a CityNow. Noi non abbiamo promesso poltrone agli altri candidati. La scelta sarà frutto di un ragionamento condiviso perché i cittadini devo sentirsi rappresentati dall'amministrazione e così sarà. Il futuro non può essere appannaggio unicamente del sindaco".