Reggio, Castello Aragonese 'dipinto' di blu per la Giornata dell'autismo

In occasione del 2 aprile torna alla luce il progetto di conversione dell'ausilioteca di Archi in un centro l'autismo

È bello che un'intera giornata venga dedicata ad un'unica causa, ma non è sufficiente.

Il 2 aprile si celebra la Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo. Reggio Calabria, ancora una volta, ha acceso i riflettori su uno dei simboli della città, illuminadolo di blu.

Giornata della consapevolezza dell'autismo

Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo. Di eventi simili ne è zeppo il calendario, ma se non ci si batte quotidianamente per ciò che di tanto in tanto "piace" ricordare, allora diventa inutile issare la bandiera delle buone intenzioni che restano ferme alle parole.

8 marzo, 2 aprile, 25 novembre, sono tutte date simbolo che celano significati e valori di vitale importanza ai quali, però, non si da quotidianamente la giusta attenzione. Non serve aspettare quella data prestabilita per ricordarsi che della società imperfetta in cui viviamo fanno parte anche le donne, così come persone con disturbi dello spettro dell'autismo spesso emarginate, abbandonate da quelle stesse istituzioni che dovrebbero condurre una battaglia serrata per garantirne i diritti.

Il Castello Aragonese "dipinto" di blu

Reggio Calabria ha mostrato più volte una certa sensibilità su un tema così delicato, basti pensare all'iniziativa messa in campo qualche anno fa dall'Amministrazione comunale per mettere ai bimbi autistici di poter godere a pieno delle giostre di Festa della Madonna.

Ed ogni anno, sempre in occasione del 2 aprile, il Castello Aragonese, simbolo della città, si illumina di blu per ricordare a tutta la comunità che, aldilà dei piccoli problemi di ognuno, c'è qualcosa di più grande per cui lottare.

Allo stesso tempo, però, ci sono tante famiglie ch vivono situazioni drammatiche a causa della mancata collaborazione da parte delle istituzioni sanitarie o della scuola che, spesso, ancora oggi nel 2021, si trova impreparata.

Il messaggio del sindaco Falcomatà

"Il nostro Castello Aragonese si illumina di blu per la giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo".

Lo ha scritto pochi minuti fa il sindaco Giuseppe Falcomatà in un post sulla sua pagina Facebook.

"Un gesto simbolico, di riflessione nella consapevolezza che ognuno può e deve fare qualcosa di più".

Un centro dedicato per la città di Reggio Calabria

"Quel qualcosa in più è l’Ausilioteca di Archi che abbiamo scelto di adibire a Centro per l’autismo. È tra le cose che non sono andate bene nel “primo tempo” ma oggi, dopo tanti intoppi burocratici, siamo finalmente pronti a partire".

Del progetto, infatti, si parla già dal 2019. Il sindaco Falcomatà, nell'annunciare la ripartenza del progetto, ha concluso:

"Il mio pensiero va alle famiglie e in particolare alle mamme che non hanno mai smesso di combattere per il diritto alla salute dei loro figli. Penso ad Angela, una mamma coraggiosa che, dopo una lunga battaglia insieme ad altre mamme, è riuscita a ottenere il diritto al rimborso delle prestazioni mediche. Un segno che ci riempie di speranza in questa notte di inizio primavera".